Angelicum Roma, FASS: Aperte le iscrizioni per l’A.A. 2017-2018

Numerosi studenti provenienti da oltre 30 paesi di ogni continente, costituiscono per numero di iscritti e per ampiezza di attività la prima tra le facoltà di scienze sociali delle Università pontificie.

Oltre mezzo secolo di Scienze Sociali

Nata negli anni 50, la facoltà di Scienze Sociali (FASS) dell’Università Angelicum di Roma è impegnata a coltivare la ricerca e lo studio della realtà sociale nei suoi aspetti culturali, politici ed economici.

Forte della grande tradizione dell’Ordine Domenicano nel campo del pensiero sociale cristiano, la Facoltà realizza le attività didattiche e di ricerca nella prospettiva di promuovere princìpi di giustizia e di sviluppo, in vista di quel bene comune che è concetto guida del pensiero tomista.

Dal 2003, a seguito dell’adesione della Santa Sede al processo di Bologna, la struttura formativa è articolata in tre cicli accademici: Baccellierato (3 anni, 180 ECTS), Licenza (2 anni, 120 ECTS), Dottorato.

Facoltà di Scienze Sociali (FASS). Clicca sull’immagine.

Uno degli elementi che caratterizzano la Facoltà è la focalizzazione sull’etica applicata agli affari, alle professioni, allo sviluppo. L’offerta formativa offre una conoscenza avanzata nelle varie discipline statistiche, metodologiche, sociologiche, psicologiche, storiche, giuridiche, economiche e politiche, anche attraverso il confronto con i valori del pensiero sociale cristiano. Grazie a questo approccio multidisciplinare, la Facoltà fornisce agli studenti gli strumenti teorici e metodologici per analizzare, comparare ed interpretare le complesse realtà e problematiche sociali internazionali.

La peculiare attenzione riservata alla dimensione politica, etica ed economica si propone di potenziare le capacità professionali e riflessive degli studenti, perché sappiano offrire il proprio contributo progettuale e logico-operativo nei processi decisionali, in aree di competenza e posizioni di leadership diversificate, al servizio del bene comune e della dignità della persona.

Oggi la FASS conta un centinaio di studenti, provenienti da oltre 30 paesi di ogni continente, costituendo per numero di iscritti e per ampiezza di attività la prima tra le facoltà di scienze sociali delle Università pontificie.

Gli studenti (laici e religiosi) che conseguono questi titoli accademici trovano collocazione presso Istituzioni pubbliche e private, nei settori profit e non profit e nelle diocesi dei vari Paesi, per la realizzazione di progetti di sviluppo economico e sociale, in carriere politiche, manageriali e di consulenza, come docenti presso istituti scolastici e di formazione, come operatori della comunicazione presso organi d’informazione.

Un breve articolo di approfondimento sulla storia della FASS.

Depliant presentazione Facoltà di Scienze Sociali – Angelicum 2017.

Dalla rivista Info Fass, leggiamo direttamente le esperienze e le opinioni di alcuni studenti:

Solange Bozzi (Italia) – Rivista Info Fass 2016

 

Eduard Vasile Dascalu (Romania) -Rivista Info Fass 2016

Andrea Božeková (Slovacchia) – Rivista Info FASS 2016

Simone Grillo (Italia) – Rivista Info FASS 2016

 

Alena Rulevich (Bielorussia) – Rivista Info Fass 2016

Paul Samasumo (Zambia) – Rivista Info Fass 2016

Tetyana Bratishko (Ucraina) e Jiho Park (Corea) – Info FASS 2015

FASS, Progetto Studio Realtà . Foto: Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas

***

MASTER TERZO SETTORE

Il Master è diretto a laureandi e laureati di diverse discipline, così come a persone proveniente dal mondo del Terzo Settore che intendono sviluppare solide competenze professionali nell’ambito della gestione degli organismi Non Profit e delle Imprese Sociali.

Master in Management e Responsabilità Sociale d’Impresa

Master in Management e Responsabilità Sociale d’Impresa

OIKONOMIA – Rivista di etica e scienze sociali / Journal of Ethics & Social Sciences

The official Blog of the Pontifical University of St. Thomas Aquinas in Urbe

Vedi anche:

Roma, settimane sociali: 3 – 4 aprile, doppio appuntamento con Jennifer Nedelsky

CULTURA E PROFESSIONE, LA NUOVA RIVISTA SCIENTIFICA DI PSICOLOGIA DIRETTA DA ANTONINO URSO

ROMA, ANGELICUM: DONNE E GUERRA

Coldiretti all’Angelicum. Inaugurato il 18° Master Management delle Organizzazioni del Terzo Settore e Imprese sociali

Fonte: FASS

Pubblicato in antropologia, Etica, Euroitalia, Istituzioni europee, Politica, psicologia, Sociologia, Storia | Contrassegnato , , , , , , , , , | 1 commento

Ocre (Aq), 20 e 21 giugno: Accelerathon – Diventare imprenditori nel turismo

Turismo, definite le graduatorie delle startup e delle aggregazioni d’imprese in vista dell’Accelerathon del 20 e 21 giugno a Ocre (L’Aquila), Monastero Fortezza di Santo Spirito, Via Santo Spirito – OCRE (AQ).

L’evento abruzzese è il primo delle quattro sfide sul terreno dell’innovazione turistica organizzate nell’ambito di FactorYmpresa Turismo, il programma promosso dal Ministero dei Beni culturali e gestito da Invitalia, che offre servizi di tutoraggio e contributi economici per le imprese e gli aspiranti imprenditori della filiera turistica.

I temi dell’Accelerathon

L’obiettivo è sviluppare startup e attività innovative, facilitare il riposizionamento e la specializzazione delle aziende turistiche e cogliere le nuove tendenze del mercato. L’Accelerathon è una full immersion di 36 ore per conoscere le opportunità di finanziamento e per cimentarsi in una sfida legata al turismo. Il primo appuntamento è dedicato al tema ‘Borghi e cammini’. Il secondo, previsto per fine luglio, è dedicato alla montagna; altri due eventi sono previsti per settembre, dedicati al turismo termale e al mare.  Nelle prossime settimane saranno lanciate le altre tre call – montagna, terme, mare – ciascuna delle quali si articolerà con una prima selezione fra le idee imprenditoriali, l’Accelerathon in una località attinente al tema, il lavoro congiunto e l’affiancamento di tutoring e la premiazione dei migliori dieci progetti. I premi hanno la finalità di incentivare lo sviluppo entro 90 giorni dell’idea di business. Poi i vincitori saranno invitati a presentarla nuovamente in un evento pubblico. I progetti migliori verranno ulteriormente premiati con un contributo di 2.500 euro da spendere per visite di studio o per partecipare a fiere.

La classifica per ‘Borghi e Cammini’

Per il primo appuntamento, dedicato al tema ‘Borghi e Cammini’, sono giunti 144 progetti di business, di cui solo 28 – 20 startup e 8 aggregazioni – parteciperanno all’Accelerathon. Come attrarre i viaggiatori verso questi luoghi ancora da scoprire? Come costruire un turismo slow e sostenibile, vicino alle comunità locali? Su queste e altre domande si confronteranno i modelli di business. Nel corso dell’Accelerathon i partecipanti – accompagnati da un servizio di accompagnamento e mentoring – presenteranno la loro proposta. Una giuria composta da rappresentanti del Ministero dei Beni culturali e di Invitalia selezionerà le 6 startup e le 4 aggregazioni che saranno ammesse alla successiva fase di accelerazione e che riceveranno i premi in denaro da utilizzare per sviluppare il progetto di business. Il premio per le startup è di 10.000 euro, mentre quello per le aggregazioni è pari a 15.000 euro.

Ecco le 20 startup selezionata:

1 Italytelling

2 Smart Loci – Molise digital storytelling

3 Tripfrancigena.Com

4 200.000 passi intorno al lago. Trasimeno tour

5 Ocre Start – Villaggio del pastore

6 ZonzoFox

7 Ospiti in Borgo

8 Borghi Sicuri

9 ISAC_InSegniAmo: Cultura

10 Scopri i tesori nascosti

11 Cocovan

12 Non solo Civita

13 BrickScape. The first experiences search engine

14 Music is calling

15 TripDoggy

16 Borghi in movimento

17 Deejoys

18 Salite a borgo

19 SmartFactory

20 Drintle

Ecco gli otto progetti che parteciperanno all’Accelerathon fra le aggregazioni:

1 Destinazione Gibellina

2 Universo alcantara

3 Cine Tour nella Tuscia

4 L’arte ti ricarica

5 Bizzeffe Italian Inbound Network

6 Magic wHand

7 Teatrando: passeggiando facendo teatro

8 L’Italia Autentica

Diventare imprenditori nel turismo
Borghi e Cammini.

Scarica il Programma-Accelerathon-20-21-giugno-2017

Martedì, 20 Giugno 2017
Monastero Fortezza di Santo Spirito
Via Santo Spirito – OCRE (AQ)

ore 11:00 Arrivo e registrazione ospiti e partecipanti Accelerathon
ore 11:30 Workshop:
Diventare imprenditori nel turismo • Borghi e Cammini
 Andrea Miccio, responsabile Area Imprenditorialità – Incentivi e
Innovazione – Invitalia
Gli strumenti gestiti da Invitalia per la nascita di nuove imprese.
 Francesco di Filippo, Dipartimento Turismo Regione Abruzzo
Presentazione strumenti regionali
 Chiara Margani, Direzione Regionale Abruzzo e Molise- Agenzia del
Demanio, progetto CAMMINI E PERCORSI
ore 13:00 Networking lunch
ore 14:00 Avvio Accelerathon in Plenaria
ore 14:30 Avvio lavori ai tavoli
ore 20:00 Cena networking
ore 21:30 Pitch training night
ore 23:30 Rientro nei vari alberghi

Mercoledì 21 Giugno 2017
Monastero Fortezza di Santo Spirito
Via Santo Spirito – OCRE (AQ)

ore 8:30 Arrivo alla fortezza
ore 9:00 Avvio lavori Accelerathon
ore 11:15 Coffee Break
ore 11:30 Ripresa lavori Accelerathon
ore 13:00 Lunch
ore 14:00 Pitching session
ore 16:00 Plenaria istituzionale
 Andrea Miccio, responsabile Area Imprenditorialità – Incentivi e
Innovazione – Invitalia
 Fausta Clementi – Segretario generale Camera di Commercio dell’Aquila
 Francesco Palumbo Direttore Generale MIBACT
 Giovanni Lolli – Vicepresidente Giunta Regione Abruzzo
Modera: Edoardo Colombo
ore 17:00 Premiazione dei vincitori
ore 17:30 Partenza degli ospiti

 

Fonti: http://www.agenziademanio.it/http://startupitalia.eu/ 

Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Cardinal Pietro Parolin e Ferruccio De Bortoli in Dialogo sulle migrazioni

Mercoledì 21 giugno – ore 18.00 – Pontificia Università Gregoriana, piazza della Pilotta 4, Roma. In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato 2017, S.E. Card. Pietro Parolin Ferruccio De Bortoli, intervengono al colloquio sulle migrazioni: Rifugiati: l’umanità non si arresta.

Il Segretario di Stato presso la santa Sede S.E. Cardinal Pietro Parolin e il giornalista Ferruccio De Bortoli si incontrano per un dialogo sulle migrazioni in occasione delle celebrazioni che il Centro Astalli organizza per la Giornata del Rifugiato 2017.
Il crescente fenomeno dei flussi migratori, che non ha precedenti su questa scala nella storia contemporanea, è riconducibile a cause strutturali complesse e correlate tra loro. Guerre, disastri legati al cambiamento climatico e allo sfruttamento sregolato delle risorse, lo scandalo della povertà nelle sue varie dimensioni sono alcuni dei temi che verranno analizzate nell’incontro moderato da P. Federico Lombardi.

P. Camillo Ripamonti, presidente Centro Astalli, che aprirà il colloquio, sottolinea la particolare rilevanza che ha in questo momento celebrare la Giornata Mondiale del Rifugiato per tenere alta l’attenzione sul tema dei migranti e sulle loro storie sempre più trascurate da politiche e narrazioni emergenziali. “I rifugiati, vengono ridotti sempre più a flussi migratori, statistiche, numeri senza nome e senza volto, al fine di allontanarli dalla sensibilità e dall’incontro con i cittadini europei.
Con convinzione vogliamo dire che l’unico futuro possibile è un futuro comune. Oggi accompagnare i rifugiati ed essere con loro è il modo più pieno di vivere la nostra cittadinanza”.

Introduce l’incontro Marco Baliani e si concluderà con un messaggio di Melanny Hernandez rifugiata del Venezuela in Italia.
Ai presenti verranno distribuiti materiali relativi alla campagna ”Rifugiati – L’umanità non si arresta”.

(Centro Astalli)
Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Roma Cocktail Week, III edizione con Massimo D’Addezio

Si tiene a Roma, presso le Officine Farneto (via dei Monti della Farnesina, 77) il 17, 18 e 19 giugno 2017 la terza edizione della Roma Cocktail Week, progetto nato dal format Spirits, ideato e curato da Nufactory in collaborazione con Smash e Wooow e con la direzione artistica di Massimo D’Addezio, uno dei più conosciuti barman italiani. 

Massimo D’Addezio (Barman presso Stravinskji Bar, Hotel De Russie di Roma)

Roma, 17, 18 e 19 giugno 2017
c/o Officine Farneto
(via dei Monti della Farnesina, 77)

 Roma Cocktail Week
terza edizione

Con la direzione artistica di Massimo D’Addezio, 6 top cocktail bar di Roma, 5 scuole di bartending, oltre 50 drink creati per l’occasione, masterclass, abbinamenti drink-food, mostra mercato, sfide tra bartenter, il ‘barman per un giorno’, ma anche concerti e djset. Tra gli ospiti di spicco William Drew, editore del ’50 Best Restaurants’.

Un grande evento – il primo festival a Roma dedicato alla cultura del bere bene e all’arte della miscelazione – che prevede un’offerta vasta ed eterogenea: sei top cocktail bar, 5 scuole di bartending, oltre 50 drink creati per l’occasione, masterclass e degustazioni, abbinamenti drink-food, sfida tra scuole di bartending, il ‘barman per un giorno’, concerti e dj set fino a notte inoltrata. Novità di quest’edizione della Roma Cocktail Week sarà la mostra mercato, uno spazio dedicato all’esposizione e vendita al pubblico. Grande attenzione verrà rivolta al ‘bere responsabile’: far crescere la cultura e la conoscenza del ‘saper bere bene’ è infatti uno degli obiettivi della Roma Cocktail Week, evento dedicato al consumatore e rivolto a un pubblico eterogeneo, dai semplici curiosi agli amanti dell’arte della miscelazione di qualità.

Sei tra i migliori cocktail bar e speakeasy di Roma –  The Barber Shop; The Race Club Speakeasy; Banana Republic; Pimm’s Good; Bootleg e Spirito – saranno ospitati per la produzione di loro cocktail e creazioni. I relativi Bartender leader, rappresentanti del top della mixology romana, creeranno drink list specifiche per la Roma Cocktail Week e ogni bar sarà specializzato in una linea di prodotto, nell’ottica del ‘tailor made’ e della sperimentazione, dalla vodka al gin, passando per vermouth, tequila e whisky & rum. Ospiti della manifestazione saranno quindi le migliori scuole di Roma per barman professionisti: Flair Project; Bartendence; FBS e Aibes. Ad accompagnare la ricca offerta dedicata al beverage, la Roma Cocktail Week presenterà anche un’area food con proposte culinarie studiate per soddisfare per tutti i gusti. La domenica invece è prevista una cena gourmet con una special guest chef di uno dei ristoranti più interessanti di Roma che preparerà in esclusiva per il festival il menù abbinato a una drink list speciale (l’accesso avverrà solo tramite prenotazione).

La gara tra scuole di bartender si svolgerà nel bar centrale della location e sarà una sfida basata sulla valutazione del comportamento e del modus operandi dei bartenders durante i due giorni. I criteri che guideranno i giudici nelle valutazioni saranno dettati dal rispetto della filosofia di un bar e dei propri barman: il riguardo nei confronti del cliente è al primo posto e il bere responsabile deve guidare gli intenti professionali.

In un’area dedicata sarà possibile – previa prenotazione – diventare ‘Barman per un giorno’, l’occasione per apprendere i segreti del mestiere del bartender in una mezz’ora di lezione individuale. Professionisti del settore terranno delle lezioni dedicate alla presentazione di un prodotto scelto e proposto attraverso la preparazione di diversi cocktail. A differenza di altre masterclass, queste non saranno rivolte unicamente a esperti del settore, ma anche al pubblico meno esperto che potrà degustare i prodotti oggetto della masterclass.

Domenica 18 giugno la Roma Cocktail Week darà la possibilità di assaporare un menu interamente studiato per accompagnare gustosi drink a base tequila. La cena sarà accompagnata dall’abbinamento di drink list costruite ad hoc, realizzate con prodotti leader nel mondo del beverage, pronte ad esaltare il sapore delle pietanze. Una cucina che parte dalla tradizione e che viene rielaborata con stile e soluzioni d’avanguardia. Il menù si snoda dagli antipasti delle Fajitas di pollo al Jalapeno ripieno al formaggio, con i primi del riso alla messicana e le mezze maniche alle melanzane piccanti, i secondi ali di pollo tex mex e spiedino di salsiccia in salsa bbq e riso soffiato e due cocktail a scelta tra Crafted Paloma, Altos Margarita e Altos Aguacatona.

Quindi la Social Table, occasione unica per conoscere tutti i segreti del Plantation Rum e dell’Elephant Gin. Quattro appuntamenti per un viaggio fatto di profumi, aromi e sensazioni che riportano ai Caraibi e all’Africa, accompagnati da Marco Galasso, Francesco Animobono e Gian Paolo Di Piero, attraverso gli assaggi di differenti tipologie di gin e rum, condotti attraverso un’esperienza degustativa unica nel suo genere.

Domenica 19 giugno è la giornata interamente dedicata al trade, realizzata in collaborazione con BlueBlazer, con grandi ospiti internazionali, rivolta solo agli addetti ai lavori, con master al mattino e al pomeriggio forum di approfondimento e una tavola rotonda con tutti gli operatori delle aziende coinvolte. Fulcro della giornata, l’International Forum che si terrà dalle 15:00 alle 18:30 presso il Chorus Cafè in via della Conciliazione, 4. Un momento di incontro, aperto solo agli addetti al settore, che si preannuncia come un appuntamento unico nel suo genere a Roma e non solo. Ospiti internazionali, punti di riferimento nell’universo del mixology e del beverage, per la prima volta riuniti attorno ad un tavolo per una giornata di incontro e confronto. I primi relatori confermati sono: William Drew (Group Editor World 50’s best bar); Damiano Coren (Bar manager del Tarallucci e Vino di New York); Diego Ferrari (Bar manager Rotonda Bistro di Milano); Giuseppe Gallo (Founder di Italspirits e Italicus – Rosolio di Bergamotto); Brandon Khoo (Bar manager 28 Hong Kong Street di Singapore). Al termine del forum Open Bar a cura di Alex Kratena, ex capo barman dell’Artesian Bar del Langham Hotel di Londra per ben quattro volte ha guadagnato la prima posizione nel World’s 50 Best Bar Awards. L’evento è presentato da Compagnia dei Caraibi e Italicus – Rosolio di bergamotto.

Due giorni ricchi non solo di ottimi cocktail ma anche di buona musica. Due sound: il Drink Garden e la Terrasse Plantation. Sabato 17 giugno il programma della Roma Cocktail Week prosegue, a partire dalle 22.00 e fino le 04.00, con la proposta di una serata musicale in collaborazione con i partnerSmash e WoooW, affermate realtà nel mondo della nightlife romana, per assaporare il sabato sera del festival in compagnia di dj set e musica dal vivo.

Il direttore artistico – Massimo D’Addezio

Massimo D’Addezio nasce in una famiglia di ristoratori e prosegue sulle stesse orme specializzandosi nell’arte della miscelazione arrivando a gestire un suo locale fino al 2000, quando decide di intraprendere l’avventura dell’apertura dell’Hotel de Russie, che nei piani originari sarebbe dovuta essere un’esperienza di tre anni al massimo ma il divertimento è stato tanto e tale da farlo rimanere al timone dello Stravinskij Bar per più di tredici anni creando un ambiente cosmopolita e totalmente indirizzato all’internazionalità. Nel 2006 viene premiato con lo Stravinskij Bar come miglior Hotel Bar d’Europa. Nel 2008 è stato premiato da Havana Club come miglior Bar Manager d’Italia per la guida dei ristoranti dell’Espresso. Nel 2009 riceve a Las Vegas il premio di Virtuoso Travel come Best Hotel Bar in the World. Dal 2005 ad oggi  è presente sulla guida dei bar del Gambero Rosso come uno dei migliori barman in Italia. Nel 2014 apre uno nuovo concept bar “Co.So. Cocktail & Social” cocktail bar basato sulla cura della qualità del servizio e sulla scoperta da parte del cliente, di un modo di bere moderno e fuori dagli schemi. Nel 2016, il suo progetto “Chorus Café” di Roma, partito a gennaio del 2015, entra nella classifica di Condé Nast come uno dei nove migliori bar del mondo. Massimo negli anni si rende protagonista all’interno di Gambero Rosso Channel, della creazione di contenuti televisivi sul mondo degli spirits e della miscelazione, tra questi il programma Spirits – I Maestri del Cocktail.

Il programma completo del festival al sito ufficiale www.spiritsevent.com

Orari:

Sabato 17 giugno – dalle 16.00 alle 04.00

Domenica 18 giugno – dalle 16.00 alle 23.00

Lunedì 19 giugno (brand day – giornata dedicata alle aziende) – dalle 14.00 alle 18.00

Prezzi:
Biglietto singolo: 6 euro
Abbonamento per due giorni: 20 euro (comprende anche: 2 cocktail e una consumazione food, non comprende la serata di sabato con djset)
Cocktail Night di sabato: 12 euro

Per informazioni:

www.spiritsevent.com

www.facebook.com/RomaCocktailWeekOfficial
www.instagram.com/romacocktailweek
tel. 06 70614597
info@nufactory.it

Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La misteriosa storia di Pomponia Grecina

Una penna spuntata

Chissà cosa direbbe Pomponia Grecina, matrona romana di nobili natali, se sapesse che, a duemila anni dalla sua morte, si continua ostinatamente a parlare di lei, nonostante i suoi sforzi per sparire nell’oblio.
Eppure, la cosa è in un certo senso inevitabile: la sua Storia (quella con la S maiuscola) sembra fatta apposta per trasformarsi nella trama di un romanzo, di quelle che mandano in solluchero poeti e letterati.
E infatti, Pomponia (nella sua versione “romanzata”) è una delle protagoniste di Quo Vadis.

Pomponia Grecina
Ché poi, la Storia storicamente provata di Pomponia, al netto degli indizi e delle supposizioni, è piuttosto scarna: dobbiamo essere sinceri.
Tutto si riduce a una veloce nota di cronaca riportata da Tacito nei suoi Annali.
A un certo punto, l’autore romano romano ci informa del fatto che, nell’anno 55/56 d.C.,

Pomponia Grecina, nobile dama e moglie di Aulo Plauzio, il quale aveva meritato il…

View original post 1.360 altre parole

Pubblicato in Simona C. Farcas | Lascia un commento

Roma, 8-24 giugno 2017: 15a edizione del festival Corso Polonia

8-24 GIUGNO 2017 

PROGRAMMA:

GIOVEDÌ 8 GIUGNO 2017 – ore 19.00
ARTE

Istituto Polacco di Roma – Via Vittoria Colonna 1, Roma
Inaugurazione del Festival:
– “Nella città di Kazimierz Dolny”
di Jan Michalak
– Fotografie della Vistola
dal Museo sulla Vistola di Kazimierz Dolny

SABATO 10 GIUGNO 2017 – ore 17.30
DOMENICA 11 GIUGNO 2017
– ore 11.30 e 17.30
CORSO BAMBINI – TEATRO / LABORATORI

Teatro San Carlino – Villa Borghese, Roma
– Il drago di Cracovia

LUNEDÌ 12 GIUGNO 2017- ore 18.00
ARTE / MUSICA

Fondazione Pastificio Cerere – Via degli Ausoni 7, Roma
– What’s the Weather in Poland?
Incontro con artisti: Alicja Bielawska e Cezary Poniatowski
DJ SET: LUTTO LENTO

MERCOLEDÌ 14 GIUGNO 2017
– ore 18.30
INCONTRO

Istituto Polacco di Roma – Via Vittoria Colonna 1, Roma
– 25 anni di ricordi
Festa per i 25 anni dell’Istituto Polacco di Roma

VENERDÌ 16 GIUGNO 2017 – ore 18.00
ARTE / MUSICA
Fondazione Pastificio Cerere – Via degli Ausoni 7, Roma
– What’s the Weather ?
Incontro con artisti: Dominik Ritszel e Jakub Woynarowski
Dj-set: Raffica Soundsystem

VENERDÌ 16 GIUGNO 2017 – ore 19.00 
DANZA / STORIA
Teatro di Villa Torlonia – Via L. Spallanzani, 1, Roma
– Storia di un castello Wawel,
a cura di Ojcumila Sieradzka-Malec
– Alla corte della regina
Spettacolo di danza storica della compagnia Cracovia Danza

SABATO 17 GIUGNO 2017 – ore 17.00
INCONTRO / SPORT / CONCERTO

Reale Circolo Canottieri Tevere Remo – Lungotevere
dell’Acqua Acetosa, Roma
– Gara dei due fiumi
– Concerto della Warsaw Sentimental Orchestra

MERCOLEDÌ 21 GIUGNO 2017
CONCERTO

MONK – Via Giuseppe Mirri, 35 Roma
– Visegrad Random Trip
Festa Europea della Musica

GIOVEDÌ 22 GIUGNO 2017 – ore 18.00
INCONTRO ENOLOGICO

Istituto Polacco di Roma – Via Vittoria Colonna 1, Roma
– Vino dalle sponde della Vistola 
Storia, presentazione e degustazione

SABATO 24 GIUGNO 2017
– ore 11.00-20.00
CINEMA

Istituto Polacco di Roma – Via Vittoria Colonna 1, Roma
– Giallo sulla Vistola maratona film
ore 11.00 – colazione al cinema:
L’implicazione (Jacek Bromski, 2011)
ore 15.00 – pomeriggio al cinema:
Nel silenzio della notte (Tadeusz Chmielewski, 1978)
ore 18.00 – apericinema:
11 minuti (Jerzy Skolimowski, 2015)

SABATO 24 GIUGNO 2017
– dalle ore 22.00
LIVE

Lian Club, Lungotevere dei Mellini 7
(barcone ormeggiato sul fiume)

– “Rejs” sul Tevere
Mr Krime – dj, tastiera / Maciej Malinowski – vj / Antonis Skolias – batteria
– Gran finale “WIANKI”

Info

Pubblicato in Arte, Cinema, Euroitalia | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Roma, Istituto Polacco. Nella città di Kazimierz Dolny: Mostra di Jan Michalak

8 GIUGNO 2017 – 19.00

Nella città di Kazimierz Dolny

Mostra di Jan Michalak

Si apre con la mostra di Jan Michalak
Nella città di Kazimierz Dolny 
la 15a edizione del festival Corso Polonia.
Jan Michalak costruisce
un “panorama” di quadri ad olio,
sculture e brevi video, attraverso cui
conduce il visitatore alla scoperta
dell’anima della propria città natale.

Istituto Polacco,
via Vittoria Colonna 1, Roma

Info

Pubblicato in Arte, Euroitalia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Servizio Civile Nazionale 2017: al via le domande per i progetti LUMSA

 
Pubblicato in Euroitalia, libri | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Roma, XIV Simposio internazionale dei Docenti Universitari

Cerimonia inaugurale del XIV Simposio Internazionale dei Docenti Universitari

Continua a leggere

Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato | Lascia un commento

ROMA, INTERVISTA A RAYMOND W. KELLY

Organizzata da POLIS – Scuola Universitaria per la Formazione Politica della Link Campus University – presso l’Antica Biblioteca della sede universitaria in via del Casale di San Pio V 44 – 00165 Roma,  per il 7 giugno alle ore 10,30.

Scarica l’invito qui sotto:

Pubblicato in Simona C. Farcas | Lascia un commento

Roma, 4 – 9 maggio. Cinema Spagna 2017 – 10° anniversario

Al via dal 4 al 9 maggio 2017 la 10ª edizione del Festival del Cinema Spagnolo, dedicato al cinema spagnolo e latinoamericano di qualità.

Il Festival festeggia la 10ª edizione a Roma con una ventina di titoli, eventi speciali, anteprime e ospiti di rilevanza internazionale, che incontreranno il pubblico presso il cinema Farnese di Campo de’ Fiori.

Vai al programma del Festival
Ad aprire la manifestazione il 4 maggio, l’acclamato “El olivo” di Iciar Bollaín, scritto da Paul Laverty (Io, Daniel Blake), che sarà presentato da Anna Castillo, fresco Premio Goya 2017 come Miglior Attrice esordiente. Il 5 maggio sarà invece la gran serata dell’anteprima italiana di “La notte che mia madre ammazzò mio padre” di Inés París, che incontrerà il pubblico insieme all’attrice protagonista, la bellissima Belén Rueda. La black comedy campione di incassi in patria uscirà nelle sale italiane il 18 maggio.
La Nueva Ola, sezione ufficiale del festival, presenta inoltre titoli inediti come “La reconquista” di Jonás Trueba, che sarà presentato dall’attore Francesco Carril, e “La próxima piel” di Isaki Lacuesta e Isa Campo, evento speciale di chiusura martedì 9 maggio. Altri titoli in anteprima assoluta sono l’opera prima di David MaciánLa mano invisible” e “Cerca de tu casa” di Eduard Cortés, che fanno parte del programma europeo “OFF THE WALL – Across The Line” che riceve il sostegno di Europa Creativa (UE) e che ha l’obiettivo di riflettere sulla società e l’attualità dell’Unione Europea. Ma le sorprese non finiscono qui: tra gli ospiti d’eccezione ecco Rossy de Palma la ‘chica Almodóvar’  più amata, che sabato 6 maggio presenta al pubblico “Julieta“.
La sezione retrospettiva di questa edizione è dedicata ai Grandes Éxitos del Festival: l’esilarante commedia “Al final del camino” di Roberto Santiago; “Blancanieves” sontuosa opera in bianco e nero di Pablo Berger; e il cult “El silencio antes de Bach” di Pere Portabella, presentato eccezionalmente in 35mm.
A completare il programma, La Nueva Ola Latinomericana, sezione che presenta 4 lungometraggi e una selezione di corti, in collaborazione con CineCorto.org, per offrire al pubblico un panorama eterogeneo e di qualità delle ultime tendenze del cinema latinoamericano.
Il Festival, organizzato da EXIT media con l’Ufficio Culturale dell’Ambasciata di Spagna, riceve il sostegno della Regione Lazio, Acción Cultural Española (AC/E), Ufficio del Turismo Spagnolo, Reale Accademia di Spagna a Roma e Instituto Cervantes Roma.
Tutte le proiezioni del Festival sono in versione originale con sottotitoli in italiano.

Pubblicato in Cinema, Euroitalia | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

BORSE DI STUDIO PER STUDIARE IN FRANCIA

SEI ISCRITTO IN UN’UNIVERSITÀ ITALIANA E VUOI STUDIARE IN FRANCIA

Visita il sito di Campus France Italia:

http://www.italie.campusfrance.org/
italie.campusfrance@gmail.com
Lo spazio Campus France nelle sede dell’IF-CSL è aperto il martedì e il mercoledì (11:00-13:30 / 14:30-18:00). L’accoglienza telefonica si fa solo agli orari di apertura dello Spazio allo 06 680 2623.

 

SEI ISCRITTO IN UNA PONTIFICIA UNIVERSITÀ E VUOI STUDIARE IN FRANCIA

 

La Francia dispone di numerose istituzioni d’insegnamento superiore in grado di interessare gli studenti delle pontificie università di Roma.

LA RICERCA

BORSE DI STUDIO IN TEOLOGIA DEL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI

Il programma di borse di studio creato dal Ministero francese degli Affari Esteri è rivolto agli studenti che desiderano beneficiare degli insegnamenti in teologia proposti dalle istituzioni di insegnamento superiore francesi. Offre borse di studio a studenti francofoni, in priorità religiosi o ministri del culto, di livello master e dottorato o, eventualmente, dopo tre anni di studio con deroga, se il candidato è originario di un paese che non dispone delle infrastrutture necessarie.

Le candidature di studenti in corso di studi all’estero sono prioritari su quelle di studenti già residenti in Francia.

I cittadini di un paese dell’Unione Europea e d’America del Nord non sono eleggibili a questo programma.

http://www.diplomatie.gouv.fr/fr/venir-en-france-22365/etudier-en-france-12794/financer-le-projet-bourses/

IMMERSION FRANCE, CHE COS’E’ ?

Una nuova applicazione per incrementare la mobilità di soggiorni a breve durata verso la Francia e per promuovere i soggiorni linguistici presenti nelle regioni d’Oltralpe.
Quasi 400 offerte abbinate alle formazioni in lingua francese e alle scoperte turistiche del territorio.

  • un’applicazione per smartphone e tablet multilingue, gratuita e facile d’uso  ;
  • un catalogo con l’elenco delle migliori offerte proposte dalle scuole di lingua in Francia : label Qualité Français Langue Étrangère, label Qualité Unosel, contrat Qualité Office et établissements membres du forum Campus France ;
  • una consulenza monitorata per un soggiorno su misura ;
  • una mappa interattiva per scoprire le regioni francesi ;
  • più di 100 fotografie e video da promozione ;
  • centinaia offerte di soggiorni  includendo apprendimento della lingua francese e gastronomia, percorsi turistici, formazioni

          Scarica l’applicazione immersion France

         Un’offerta per le scuole è anche disponibile per rispondere alle richieste degli stabilimenti bilingue.

Vai al sito http://www.ifcsl.com/

Pubblicato in Simona C. Farcas | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Roma 15 – 19 marzo 2017: “Let’s Play – Festival del Videogioco”

ROMA. Let’s Play VideoGame è l’evento dedicato ai videogiochi che si svolgerà dal 15 al 19 marzo 2017 al Guido Reni District, l’area dell’ex caserma situata proprio di fronte al MAXXI. Un evento completamente nuovo per una grande realtà come quella del videogioco, che conta in Italia decine di milioni di appassionati e un giro d’affari che sfiora il miliardo.

Il Festival si rivolge ad operatori ed appassionati del mondo dei videogame, e promuove l’incontro tra operatori italiani e internazionali, esperti, giornalisti e istituzioni, per sostenere lo sviluppo del tessuto imprenditoriale legato alla creatività e all’innovazione. L’iniziativa è promossa da QAcademy e Let’s Play, in collaborazione con la Regione Lazio e con l’AESVI – Associazione Editori e Sviluppatori Videogiochi Italiani, e con il sostegno del MiBACT.

Vai al sito www.letsplay.net/IT

Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato , | Lascia un commento

ALFEDENA, DALLA RUSSIA CON AMORE !

Olena Zaytseva presta giuramento da cittadina italiana.

Il conferimento della Cittadinanza italiana con Decreto del Ministro dell’interno, cui seguono i provvedimenti del Prefetto e del Sindaco, è un fatto eccezionale, straordinario nella comunità alfedenese. Anzi senza precedenti nella consiliatura del Sindaco Massimo Scura.

Destinataria sabato 11 marzo 2017 ne è stata Olena Zaytseva coniugata Monacelli, per tutti ad Alfedena, Elena, la quale ha prestato  il Giuramento per l’acquisizione della Cittadinanza Italiana «Giuro di essere fedele alla Repubblica e di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi dello Stato»

Elena vive nel borgo montano abruzzese da 13 anni, ed in Italia da 17.  Madre di due bimbe, ha finalmente conseguito la sua grande aspirazione. Dopo un iter inenarrabile, dalla nativa Russia e dalla Ucraina in cui visse la sua adolescenza. La nuova patria italiana la accoglie e la riconosce cittadina in Alfedena.

Dedita alla famiglia e al lavoro nell’azienda agricola del marito, Elena ricambia i cittadini di Alfedena con la sua laboriosità, cortesia e gratitudine.

Ad Elena, e alla sua bella famiglia, gli auguri più fervidi di ogni felicità, successo e fortuna, con l’aiuto di Dio.

Con il forte, corale abbraccio degli alfedenesi !

Fernando e Simona Cecilia Crociani Baglioni

Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Roma, anziani risorsa per il Paese. Convegno alla Camera dei Deputati

 

Lunedì 20 marzo alle 14.30 alla Camera dei Deputati, nella Sala della Lupa, si terrà il Convegno “Anziani una risorsa per il Paese” organizzato, con il Patrocinio della Camera dei Deputati, dal Patto federativo a tutela degli anziani nel quale interverranno fra gli altri lo scienziato Edoardo Boncinelli, la dott.ssa Carla Collicelli e l’on. Edoardo Patriarca, componente della XII Commissione (Affari Sociali) e primo firmatario della proposta di legge “Misure per favorire l’invecchiamento attivo della popolazione attraverso l’impiego delle persone anziane in attività di utilità sociale e le iniziative di formazione permanente”.

Le Associazioni firmatarie del Patto Federativo rappresentano a vario titolo la realtà italiana di anziani impegnati attivamente in più contesti, dal volontariato alla presenza nel tessuto sociale, e sono espressione dell’esercizio attivo della cittadinanza delle persone “più avanti in età”, smentendo così l’errata convinzione, oggi diffusa, che identifica negli anziani una componente della società unicamente consumatrice di risorse. Nel corso del Convegno verranno presentate alcune iniziative di volontariato con concrete ricadute sul welfare animate e volute dagli anziani che vedono operare insieme, in uno spirito di puro volontariato, giovani e “più avanti in età”: solo nel dialogo fra le generazioni è possibile contribuire alla costruzione del bene comune, che altro non è che la vita dei nostri figli e delle nostre famiglie.

Le testimonianze delle attività concrete di anziani a favore della collettività: Michele Poerio, presidente Feder.S.P.eV. evidenzierà come i medici pensionati possono contribuire al benessere della collettività; Teresa Spampanato, vice presidente di ANLA Onlus, presenterà l’attività di  clown – animazione nelle RSA e negli ospedali delle Marche;  Antonio Ferrante, presidente ANLA Onlus Emilia Romagna, e Tiziana Marchetti illustreranno l’attività di trasporto e accompagnamento di persone destinate alla dialisi a Bologna;  Elvia Raia, presidente Senior Italia della Campania, parlerà di  Pronto Intervento Sociale in Campania. Di queste esperienze è disponibile approfondimento in apposita scheda.

Sottolinea il Censis in una ricerca condotta per Fondazione Esperienza e ANLA Onlus che nel 2012 sono stati quasi un milione (969 mila), vale a dire il 7% della popolazione over 65, gli anziani che hanno svolto attività gratuita di volontariato o partecipato a riunioni nell’ambito delle organizzazioni. Una quota in costante crescita, considerato che rispetto al 2007, se il numero dei volontari in Italia è aumentato del 5,7%, tra gli anziani si è registrato un incremento del 24,2% (pari a circa 200 mila persone): a testimonianza del ruolo sempre più attivo che questi hanno nella società. Si tratta di un riflesso della trasformazione che ha subito negli ultimi anni la società italiana e che ha fatto sì che nonni e genitori rappresentano oggi un pilastro fin troppo importante per il nostro welfare (tra 2004 al 2010 la quota di over 60 che aiuta economicamente figli e nipoti è balzata dal 31,9% al 47,9%).

Anziani come soggetti attivi di welfare, per l’aiuto economico ma anche per il concreto apporto che sono in grado di fornire intervenendo là dove non arriva più l’iniziativa pubblica: ecco allora gli anziani essere presenti nel sociale per un gesto di solidarietà e  di aiuto concreto verso altri loro coetanei più sfortunati; essere “custodi dei luoghi d’arte” o “ponti generazionali nel mondo del lavoro”; diventare “elemento di supporto per i giovani  nella scuola e nella professione” in quanto  “portatori di esperienze e competenze”; “preziosi anelli di congiunzione intergenerazionale di saggezza e di sapere”. Da qui le forme di un comune cammino, nelle forme sempre più da affinare, per dare ulteriore forza alle istanze condivise che potrebbero trovare maggiore ascolto presso l’opinione pubblica ed anche presso le Istituzioni.

Sottolinea il Coordinatore del Patto federativo a tutela degli Anziani e presidente ANLA Onlus Antonio Zappi:Il prossimo Convegno pensiamo possa essere una ulteriore occasione per suggerire e stimolare riflessioni sull’apporto degli anziani al welfare del nostro Paese e successive azioni tendenti a far sì che ognuno, dovunque collocato, si decida a ricordarsi di più del mondo al quale anche tutti noi siamo orgogliosi di appartenere e che vuole e può ancora dare tanto”.

Un convegno pensato dunque per: partecipare, come espressione di quel mondo del volontariato che, come detto di recente a Lucca il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, esprime “una voglia di un futuro migliore da costruire insieme… E’ un capitale sociale, che arricchisce tutti di valori di speranza, di fiducia. E’ una realtà capace di entrare nelle difficoltà e nei problemi della vita, aiutando chi ha bisogno a superare ostacoli, mostrando come sia possibile sentirsi più comunità e quindi rafforzando anche le istituzioni, incoraggiando all’impegno comune”; ascoltare esperti, politici, operatori; riflettere insieme e proporre  ossia formulare proposte alla luce delle riflessioni dell’on. Patriarca  con riferimento al disegno di legge di cui è il proponente insieme ad altri Parlamentari. Gli anziani come risorsa per il paese, ma “bisogna però utilizzarla questa risorsa, coinvolgerla, inserirla o reinserirla nel contesto sociale, riservando anche la dovuta attenzione alle sue esigenze ed ai suoi bisogni (previdenza, problemi assicurativi, salute, tempo libero, cultura) .E’ una risorsa che può ben contribuire a “spingere avanti” se sapremo lavorare tutti più insieme quando possibile e dove possibile, senza rinnegare nulla di noi stessi e delle realtà in cui già operiamo” sottolinea il coordinatore Zappi.

Fra i relatori al Convegno del 20 marzo, lo scienziato Edoardo Boncinelli: “La situazione della piramide della popolazione è totalmente cambiata: adesso sempre di più si ha un’abbondanza di persone di una certa età che ormai non ha più nemmeno senso chiamare “vecchi” perché spesso sono in ottima forma fisica e mentale. Bisogna cambiare mentalità perché queste persone devono e vogliono fare qualcosa di utile. Bisogna quindi adeguare le strutture sociali a questa nuova presenza dando a queste persone una nuova motivazione perché senza motivazione non si vive e dare loro un nuovo ruolo sociale. Ci vorrà tempo ma bisogna cominciare e poiché l’allungamento della vita è avvenuto poco per volta, quasi nessuno se ne è accorto ma ora è tempo di fare qualcosa…  Le passioni sono individuali ma hanno in comune una forza propulsiva eccezionale. Fino a poco tempo fa la passione di una persona di una certa età che stesse bene era per lo più viaggiare… ora non è che valga più questa aspirazione ma se ne affacciano altre. Occorre che queste persone si istruiscano continuamente e trovino ruoli soddisfacenti nella società. Non so dare ricette ma capisco che bisognerà partorire nuove idee per sfruttare questa che è a tutti gli effetti una componente nuova del panorama sociale e darle un obiettivo… Dobbiamo immaginare un ruolo nuovo in cui le competenze e le passioni delle persone anziane possano giocare un ruolo fondamentale”.

Particolarmente importante sarà il confronto con uno dei protagonisti del dibattito politico su questo importante tema, l’on. Edoardo Patriarca che sottolinea “L’immagine che l’anziano sia solamente un “consumatore” di risorse pubbliche, oltre che sbagliata, è fuorviante. In tutta Italia vediamo anziani che, in buona salute, impegnano il loro tempo libero nel volontariato in più ambiti del panorama sociale italiano e nel corso del convegno del 20 marzo ne daremo esempi concreti. Gli anziani oggi sono dunque una risorsa per il nostro Paese, per il contributo che essi danno al nostro vivere quotidiano. Come ho già ribadito più volte, prendersi cura della fragilità è per il nostro Paese “un investimento” perché mediante pratiche di invecchiamento attivo da un lato si contribuisce al benessere dei “più avanti in età”, dall’altro si ha un ritorno in termini di welfare oggi davvero importante”.

 

 

 

Pubblicato in Euroitalia, Politica | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Roma, presentazione volume sui Testimoni della fede in Europa centro-orientale sotto il regime comunista

Futuro Insieme

Quanti sono i martiri nei paesi comunisti ? L’8 marzo, ore 17:30, sarà presentato a Roma, in Gregoriana, l’ampio volume (1.250 pagine) con oltre cinquanta contributi sulle forme di persecuzione inflitte ai cristiani nei paesi a regime comunista, in odio alla fede. 

Beato Anton Durcovici (17 maggio 1888 – 10 dicembre 1951)

Dopo due anni di preparazione, sarà presentato ai lettori un nuovo volume della collana Storia della Chiesa in Europa centro-orientale dal titolo: Testimoni della fede. Esperienze personali e collettive dei cattolici in Europa centro-orientale sotto il regime comunista . Nel libro sono presentate diverse forme delle persecuzioni della Chiesa nei paesi del blocco sovietico, governati dal regime comunista, e nello stesso tempo la coraggiosa, spesso eroica, testimonianza della fede di alcuni cattolici.

Il volume, a cui hanno collaborato una cinquantina di autori, sarà presentato mercoledì 8 marzo alle ore 17:30 presso l’Aula Magna della Gregoriana dal Cardinale Angelo…

View original post 398 altre parole

Pubblicato in Simona C. Farcas | Lascia un commento

AGGIORNAMENTO: Terminata la protesta a favore della difesa dell’indipendenza delle istituzioni

Glocal.dot

Da Agerpres (Agenzia nazionale di stampa), 5 marzo 2017

Secondo una fonte ufficiale, circa 6.000 manifestanti hanno partecipato domenica sera alla “Marcia a favore di istituzioni indipendenti” che ha seguito un percorso che va da Piazza della Vittoria al Palazzo del Parlamento, al Ministero della Giustizia ed alla DNA (Direzione nazionale anticorruzione, ndt) per poi concludersi nel punto da cui è partita.

La protesta è terminata attorno alle ore 23.30 (GMT+2), non vi sono stati incidenti ed i manifestanti hanno riportato slogan antigovernativi e di supporto alla DNA.

Alla fine hanno gridato “L’abrogazione (della OUG 13, ndt) non cancella il tradimento”, “Romania, svegliati”, “PSD (Partito socialdemocratico, ndt), peste rossa”, “Non vogliamo essere un paese di ladri”.

AGGIORNAMENTO ORE 20.44 Bucarest: I manifestanti hanno osservato un momento di silenzio in ricordo delle vittime della Rivoluzione del 1989

I manifestanti sono arrivati domenica sera attorno alle ore 20.30 al kilometro 0 di…

View original post 35 altre parole

Pubblicato in Simona C. Farcas | Lascia un commento

CULTURA E PROFESSIONE, LA NUOVA RIVISTA SCIENTIFICA DI PSICOLOGIA DIRETTA DA ANTONINO URSO

Una novità assoluta nella realtà italiana.

E’ appena uscita la nuova rivista scientifica di Psicologia “Cultura e Professione” che ambisce a diventare la rivista della psicologia italiana.

copertina-cultura-e-professionePubblicata dalla Casa editrice Anicia, la rivista scientifica di Psicologia “Cultura e Professione” è stata lanciata a Roma giovedì, 2 marzo, dal suo direttore Prof. Antonino Urso. Presenti i Vicedirettori, Valeria Egidi Morpurgo e Mario D’Aguanno, personalità del mondo scientifico, accademico e culturale; numerosi  studenti e dottorandi della Facoltà di Scienze Sociali della Pontificia università San Tommaso d’Aquino “Angelicum” di Roma.

“La sfera – sostiene Papa Francesco – può rappresentare l’omologazione, come una specie di globalizzazione: è liscia, senza sfaccettature, uguale a se stessa in tutte le parti. Il poliedro ha una forma simile alla sfera, ma è composta da molte facce. Mi piace immaginare l’umanità come un poliedro, nel quale le forme molteplici, esprimendosi, costituiscono gli elementi che compongono, nella pluralità, l’unica famiglia umana. E questa sì è una vera globalizzazione. L’altra globalizzazione – quella della sfera – è una omologazione” (Verona 2014, 3° Festival delle dottrine sociali).

“La nuova rivista scientifica di Psicologia “Cultura e Professione” – dichiara Antonino Urso – si pone proprio in quest’ottica di rispetto delle differenze, da qui la sua novità: in una realtà (quella italiana) dove esistono sì non poche riviste di psicologia ma che sono, il più delle volte, l’espressione di specifiche scuole di pensiero psicologico quando non organi di Associazioni di uno specifico indirizzo. “Cultura e Professione”, viceversa, si vuole porre come Agorà, piazza per un’incontro aperto tra diverse scuole di pensiero. E ciò è dimostrato ampliamente dalla composizione del Nostro Comitato Scientifico e di Redazione, dove sono presenti alcuni tra i maggiori rappresentanti italiani delle principali scuole di psicologia e psicoterapia e dei maggiori esperti nelle più diverse aree di applicazione della professione psicologica.

antonino-urso

Nella foto, a destra: Prof. Antonino Urso, direttore della nuova rivista scientifica di Psicologia “Cultura e Professione”, Ed. Anicia 2017.  (@Simona Cecilia Crociani Baglioni)

La Rivista vuole altresì offrire spazio ad un’ampia esposizione dei metodi di intervento psicologico che appartengono alla diverse tradizioni (psicoanalitica, cognitivo comportamentale, relazionale, sistemica, transazionale, ecc.); verranno descritte le diverse procedure, fornendoci importanti elementi tratti anche dalla dimensione della verifica empirica e dal ricorso alla “evidenza” dei risultati. Questo aiuta ad orizzontarsi in un panorama che, proprio perché non vuole legare i metodi di intervento a teorie troppo generali e lontane dall’esperienza clinica, rischierebbe di non essere compreso facilmente da chi non ne ha una diretta esperienza. Il lavoro diventa invece, così, anche un’occasione preziosa per conoscere, con l’aiuto di una buona guida, molti aspetti complessi dei modelli teorici più importanti nella psicologia e nella psicoterapia.”

cultura-e-professione-2017

Diretta da Antonino Urso.

La nuova rivista è strutturata lungo un continuum che comincia con le INTERVISTE ai Padri della Psicologia italiana (si comincia con Adriano Ossicini, dal 1947 docente di Psicologia presso la Facoltà di Medicina dell’Università La Sapienza di Roma, lo stesso anno, insieme a Giovanni Bollea, apre a Roma il primo Centro medico psicopedagogico d’Italia; nel 1968 eletto al Senato della Repubblica; è promotore e principale artefice della legge per l’istituzione della figura dello Psicologo in Italia).

Adriano Ossicini

Adriano Ossicini è l’inventore del “Morbo K”, una malattia inventata per salvare gli ebrei dalle persecuzioni nazifasciste a Roma.

 Vengono quindi messe in risalto esperienze di BUONE PRATICHE in Psicologia, in questo numero un’esperienza di gestione di Gruppi di Psicoterapia per Adolescenti e Giovani Adulti in un Servizio Sanitario Pubblico di Roma; un progetto di sperimentazione che prevede lo Psicologo di Base (nelle cure primarie) nella regione Friuli Venezia Giulia; uno sportello di Psicologia offerto in occasione di un grande evento che riuniva centinaia di migliaia di persone (in occasione dell’incontro nazionale dei giovani con il Papa – Agorà 2007 a Loreto); un progetto alternativo al carcere (Sospensione del procedimento con messa alla prova) per giovani adulti che prevede l’intervento dello psicologo/psicoterapeuta. Seguono delle DISSERTAZIONI sui diversi campi di intervento della Psicologia, in questo numero: un lavoro sull’intervento dello Psicologo Scolastico (Sviluppo della memoria di lavoro e acquisizione delle abilità scolastiche), un’analisi del rapporto tra Adolescenza e Devianza nei giovani d’oggi (Adolescenza, devianza e marginalità sociale), un’analisi del concetto di Resilienza e di come tenerne conto nell’ambito della Formazione (Comprensione, Compassione, Comunicazione. Ovvero costruire sistemi resilienti). Si passa quindi a lavori che ripercorrono momenti salienti ed, a volte, poco conosciuti della Storia della psicologia (PER UNA STORIA DELLA PSICOLOGIA), in questo numero un articolo sul rapporto tra la Psicologia, in particolar modo la Psicoanalisi, ed il Comunismo nell’Unione Sovietica (Psicologia e Rivoluzione Bolscevica). Infine uno spazio per la RECENSIONE di CONVEGNI e TESTI.

Scarica il numero 0/2017 della Rivista

Visita il sito: http://www.culturaeprofessione.com/

Nella foto (da sinistra): dott.ssa Maryna Lelyk (sinistra), dott.ssa Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas, dott.ssa Tetyana Bratishko.

Nella foto (da sinistra): dott.ssa Tetyana Bratishko, dott.ssa Maryna Lelyk, dott.ssa Marianna Soronevych; Irakli Javakhishvili; dott.ssa Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas, presenti all’evento.

Nella foto con il prof. Antonino Urso, da sinistra: Irakli Javakhishvili, dott.ssa Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas e dott.ssa Tetyana Bratishko

Nella foto con il direttore della rivista, prof. Antonino Urso; da sinistra: Irakli Javakhishvili, dott.ssa Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas e dott.ssa Tetyana Bratishko

Nella foto: prof. Antonino Urso, dott.ssa Maryna Lelyk (sinistra), dott.ssa Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas, dott.ssa Tetyana Bratishko.

Nella foto: prof. Antonino Urso, direttore della rivista; dott.ssa Maryna Lelyk (sinistra); dott.ssa Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas, dott.ssa Tetyana Bratishko.

Il Prof. Antonino URSO, è Presidente dell’Associazione Italiana Psicoterapia Cognitivo Comportamentale di Gruppo (www.psicoterapiagruppo.org), professore incaricato di Psicologia Sociale e Psicodinamica dello Sviluppo e della Relazioni Famigliari – Facoltà di Scienze Sociali della Pontificia Università San Tommaso di Roma; Docente di Etica e Deontologia – Facoltà di Psicologia dell’Università UNICUSANO; Docente / Didatta Scuola di specializzazione in Psicoterapia Cognitivo – Comportamentale dell’Adulto e dell’Età Evolutiva (Training School) di Roma, già (dal 2007 al 2014) Consigliere dell’Ordine degli Psicologi del Lazio e Coordinatore della Commissione Deontologica, è autore di numerosi testi tra i quali: “Metodi di ricerca in terapia e modificazione del comportamento” con Meazzini P. e Sanavio E., in Trattato Teorico Pratico di Terapia e Modificazione del Comportamento, Erikson, 1983; “Casi Clinici”, Terapia del comportamento, Bulzoni, 1991; “Psicoanalisi”, voce del Nuovo Dizionario di Bioetica a cura di S. Leone e S. Privitera, Città Nuova, 2004; “Etica e deontologia professionale” in M. di Giannantonio e M. Alessandrini Metamorfosi nella Psichiatria Contemporanea: competenze, esperienze, tendenze, Magi, 2006; “Il bullismo in Italia: cause e diffusione” in Gagliardini I. e Bortone G. L’aggressività e il bullismo nella scuola, prevenzione e intervento, Kappa, Roma, 2007; “Formazione etica ed etica della formazione” in Bortone G. Formazione e cambiamento, Aracne, 2008; Lo Psicologo va a Scuola: esperienze e strumenti di intervento (con Cipullo C. e Di Bonito T.), Anicia, 2008; “Efficacia della Psicoterapia” in Scienze del Pensiero e del Comportamento 2008; “Migrazione: etica sociale e accoglienza psicologica” (con Di Bonito T.) in Oikonomia, rivista di etica e scienze sociali, 2014; “Comunicazione e socialità. Alla base del senso dell’esistenza” in Favorini A.M. e Russo F. Relazioni e Legami nell’Esistenza Umana, la Lezione di Viktor E. Frankl, Franco Angeli, 2014; “Psicologia della Liberazione” in Scienze del Pensiero e del Comportamento, 2015; La Psicoterapia di Gruppo: l’approccio cognitivo comportamentale, Anicia, 2016; Maschera e Psicoterapia, Anicia, 2017.

Pubblicato in Euroitalia, psicologia, Simona C. Farcas | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

ROMA, 15 MARZO: SEMINARIO “PSICOFARMACI E NUTRIZIONE”

Riprendono gli “Incontri con l’esperto”, organizzati  dalla Fondazione Di Liegro, via Ostiense 106, dalle 17 alle 19,  occasione di approfondimento e riflessione su alcuni temi legati alla salute mentale.

15 marzo alle 17.00, il primo incontro “PSICOFARMACI E NUTRIZIONE”.

15-marzo

Pubblicato in Euroitalia, medicina | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Roma, “Storia dei moderati italiani” a Magna Carta

Lunedì 6 marzo, ore 17.30, Seminario “Storia dei moderati italiani” a Magna Carta

Seminario in occasione della presentazione del libro “Storia dell’Italia moderata” di Eugenio Capozzi.
Ne discutono:
Alessandro CAMPI,
Professore di Storia delle dottrine politiche, Università degli Studi di Perugia
Giovanni ORSINA,
Professore di Storia contemporanea, Università LUISS Guido Carli, Roma
Sarà presente l’autore

Lunedì 6 marzo 2017

Ore 17.30
Fondazione Magna Carta
Via Simeto, 64, Roma

locandina-storia-italia-moderata-6-marzo-2017

Pubblicato in Euroitalia, libri | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento