Roma, “(Re)thinking Europe”: dialogo tra la Chiesa e il mondo della politica

Dal 27 al 29 ottobre, in Vaticano, si terrà “(Re)thinking Europe”, dialogo organizzato dalla Santa Sede e dalla Comece, in occasione del 60.mo anniversario della firma dei Trattati di Roma, con la partecipazione di Papa Francesco.

Scarica il Programma in italiano, inglese, tedesco e francese.

Ripensare l’Europa: contributo cristiano al futuro dell’Ue”. È il titolo del congresso organizzato in Vaticano dal 27 al 29 ottobre dalla Commissione degli episcopati della Comunità Europea (Comece) in collaborazione con la Santa Sede, in occasione del 60.mo anniversario della firma dei Trattati di Roma (25 marzo 1957). Prevista un’udienza finale con il Papa. Dopo le prime  informazioni diffuse nei giorni scorsi, un comunicato stampa della Comece spiega che l’appuntamento vuole essere una riflessione “costruttiva” e una “discussione franca e aperta” tra attori di differenti orizzonti geografici, culturali, religiosi e linguistici, sotto lo slogan: “unità nella diversità”, con al centro il tema della “dignità umana”. (Fonte: Radio Vaticana)

Tutte le informazioni sul link: http://www.comece.eu/eu60dialogue

Annunci
Pubblicato in Euroitalia, Istituzioni europee, Politica | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Comece-Holy See: Rome, a conference, “(Re)thinking Europe – A Christian contribution to the future of the European project

The programme of the international conference named “(Re)thinking Europe – A Christian contribution to the future of the European project, due in Vatican City from 27th to 29th October,  after the opening speeches by cardinals Parolin and Marx and by the deputy president of the EU Commission, Timmermans, will have a first session, “Europe at a crossroads”, with a speech by Pat Cox, former president of the European Parliament.

It will be followed by three workshops, about “Integration – Building bridges between and within the member states”; “Dialogue – The state of democracy in Europe”; “The force to create – What economy for Europe, in a constantly changing world”. In the evening, a prayer with Rome’s poor people, in the church of Santa Maria in Trastevere. On October 28th, workgroups on “Speaking of Europe”, followed by Mass. In the afternoon, a debate about “Discussing Europe”, followed by an audience with Pope Francis, which will be attended by the president of the European Parliament, Antonio Tajani. Lastly, closing Mass in St Peter’s basilica on October 29th.

Una delegazione della Comece in visita da Papa Francesco. Foto: Agensir

Cardinal Pietro Parolin (Vatican State Secretary), cardinal Reinhard Marx (president of Comece) and Frans Timmermans (first deputy president of the EU Commission) will be opening the international conference named “(Re)thinking Europe – A Christian contribution to the future of the European project”, which will take place in Vatican City from 27th to 29thOctober.

The initiative has been taken by Comece (Commission of the EU Bishops Conferences) and by the Holy See, to coincide with the 60thanniversary of the signing of the Treaty of Rome, which, back in 1957, set off the European integration process. “Now that the future of the European Union looks uncertain – the promoters explain –, a chance is offered for dialogue and for a joint reflection with Pope Francis”.

The initiative (by invitation only) is mainly addressed to bishops, lay Catholic associations, politicians and some young people and experts from different countries. The conference will try to emphasise the “commitment of the Catholic Church to finding new solutions and new ways to live together in Europe”. 130 people are expected to attend.

From https://agensir.it

More… http://www.comece.eu/eu60dialogue

Pubblicato in Euroitalia, Istituzioni europee | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

ANGELICUM ROMA, XX MASTER PER IL TERZO SETTORE: ISCRIZIONI FINO AL 17 OTTOBRE

Il prossimo mercoledì 4 ottobre alle ore 15 viene presentato all’Angelicum il XX Master in Management delle Organizzazioni del Terzo Settore e delle Imprese SocialiIl prossimo mercoledì 4 novembre alle ore 15:00, nella sede romana della Pontificia Università San Tommaso d’Aquino, in largo Angelicum  (Piazza Venezia), viene presentata la XX edizione del master universitario in Management delle Organizzazioni del Terzo Settore e delle Imprese Sociali.

Il Master è organizzato dalla Facoltà di Scienze Sociali  e Adjuvantes ONLUS della  Pontificia Università di S. Tommaso d’Aquino – ANGELICUM di Roma.

Nel programma sono previsti interventi della Prof.ssa Francesca Zagni  Presidente di Euconsult Italia e Consulente di Management e Fundraising, e della Dott.ssa Antonella Giacobbe  Consulente strategica di comunicazione, sul Crowdfunding. Il Dott. Guido Vignuzzi, specializzato nella fiscalità degli enti No-Profit, in una conferenza illustrerà “La riforma del Terzo Settore” e le sue implicazioni per le attività di fundraising.

 Il Decano della Facoltà di Scienze Sociali Prof. Alejandro Crosthwaite e la Prof.ssa Helen Alford, Docente di Etica economica e Vice Decano della Facoltà di Scienze Sociali- Angelicum, concluderanno l’incontro con la cerimonia di consegna dei Diplomi del XIX Master agli studenti dell.a.a. 2016-2017.

XX Master in  Management delle Organizzazioni del Terzo Settore e delle Imprese Sociali

Studenti della Pontificia Università San Tommaso d’Aquino – ANGELICUM. Foto: Dominik Macák

Scarica in Pdf

Invito_Incontro_Inaugurale_2017_18

MASTER_Loc_XX

programma_XX_Master

domanda_di_ammissione_aa. 2017-2018

Destinatari 

Il corso è diretto principalmente a:

Laureati e laureandi che desiderano inserirsi professionalmente nel mondo del Terzo Settore e a coloro che lavorano già nel non profit per sviluppare le competenze professionali necessarie a far crescere le organizzazioni in cui operano.

Francesca Zagni, Consulente Strategico Management e Fundraising – Presidente di Euconsult Italia

Offerta didattica

L’offerta didattica comprende la rosa completa degli ambiti che il manager del Non Profit deve conoscere per guidare efficacemente le attività della sua organizzazione. Il contesto in cui è chiamato ad operare è sempre più competitivo, per cui la programmazione, la gestione della struttura e il sistema di relazioni debbono essere curate con grande attenzione.

Percorso Formativo

Il corso prevede:

175 ore di lezioni frontali, ripartite in 8 moduli didattici, comprensive di workshop;

Antonella Giacobbe
Campagna Crowdfunding – Consulente strategica di comunicazione

un esame al termine di ogni modulo didattico;

incontri con rappresentanti e Testimonial di organismi del Non Profit;

una Tavola Rotonda finale su un argomento di attualità del Terzo Settore;

la presentazione di un elaborato finale su un argomento concordato con uno dei docenti;

Il Diploma viene rilasciato dalla Facoltà di Scienze Sociali.

 

 

 

Frequenza

Le lezioni si svolgeranno mercoledì dalle 14.30 alle 19.15 presso la Pontificia  Università San Tommaso d’Aquino di Roma .

La frequenza è obbligatoria per il 75% di ogni singolo modulo didattico.

Termine per le iscrizioni: 17 ottobre 2017.

Le Lezioni inizieranno il 18 ottobre 2017 e termineranno il 11 luglio 2018.

Stage

100 ore di Stage, da svolgere presso un’organizzazione  del  Terzo  Settore o presso il nostro Laboratorio di formazione in Marketing Sociale e Fundraising

Moduli Didattici

–  Etica e deontologia professionale

–  Diritto e normativa

–  Contabilità e fisco

–  Progettazione

–  Sviluppo Locale Partecipato

–  Gestione e organizzazione

–  Comunicazione d’Impresa

–  Fundraising e marketing sociale

Un Tutor seguirà gli studenti durante lo Stage; ne verificherà  l’idoneità e il profitto della partecipazione.

Quota di Iscrizione Studenti Ordinari € 1.800,00. E’ prevista la possibilità di effettuare il versamento in due soluzioni: 1ª rata all’iscrizione, IIª entro il 20 gennaio 2018. Studenti Uditori € 1.300,00 – Singolo modulo € 300,00. Da versare al momento dell’iscrizione.

Per info e iscrizioni:

Valerio Pierleoni

Tel. 06.6702338; Cell. 331.9013661

E-mail: adjuvantes@pust.it

Pontificia Università S. Tommaso d’Aquino

Largo Angelicum 1 (Via Nazionale),   00184 – ROMA

 

Altre informazioni sul sito https://sites.google.com/site/masterterzosettore/xx-edizione-2017-2018

e sul sito https://sites.google.com/site/adjuvantesonlus/

Vedi anche Tavola Rotonda Master 2017

 

Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

Cassazione, legge 104: sì al licenziamento quando il permesso è utilizzato per finalità estranee all’assistenza

Sorgente: Cassazione, legge 104: sì al licenziamento quando il permesso è utilizzato per finalità estranee all’assistenza

 

Con la sentenza n. 8784 pubblicata il 30 aprile 2015, la Corte di Cassazione ha riconosciuto lalegittimità del licenziamento di un lavoratore che aveva usufruito del permesso ex L. 104/92 utilizzandolo in parte per finalità ricreative e perciò estranee all’assistenza.

La Suprema Corte era stata chiamata a giudicare una sentenza della Corte di Appello dell’Aquila che aveva ritenuto la condotta del lavoratore “un disvalore sociale giacché il lavoratore aveva usufruito di permessi per l’assistenza a portatori di handicap per soddisfare proprie esigenze personali scaricando il costo di tali esigenze sulla intera collettività, stante che i permessi sono retribuiti in via anticipata dal datore di lavoro, il quale poi viene sollevato dall’ente previdenziale del relativo onere anche ai fini contributivi e costringe il datore di lavoro ad organizzare ad ogni permesso diversamente il lavoro in azienda ed i propri compagni di lavoro, che lo devono sostituire, ad una maggiore penosità della prestazione lavorativa”. Da ciò, sempre secondo la Corte d’Appello, conseguiva che “proprio per gli interessi in gioco, l’abuso del diritto, era particolarmente odioso e grave ripercuotendosi senz’altro sull’elemento fiduciario trattandosi di condotta idonea a porre in dubbio la futura correttezza dell’adempimento in quanto sintomatica di un certo atteggiarsi del lavoratore rispetto agli obblighi assunti”.

Continua a leggere… https://ageuroitalia.wordpress.com/2015/06/30/cassazione-legge-104-si-al-licenziamento-quando-il-permesso-e-utilizzato-per-finalita-estranee-allassistenza/

Pasquale Landolfi avvocato e giudice

Pubblicato in Euroitalia, Giurisprudenza, Simona C. Farcas | Lascia un commento

Bandi aperti: startup, inclusione, agricoltura, formazione, attività culturali, tirocini

Ecco alcuni bandi aperti per finanziamenti destinati a imprese o a cittadini, gestiti da Lazio Innova e da altre istituzioni nazionali e locali.

– POR FESR 2014-2020,  Creatività 2020: bando per le industrie digitali, domande dal 26 settembre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2hs4qSR.

– POR FESR 2014-2020, Progetti strategici: sostiene il consolidamento dei collegamenti tra università e centri di ricerca, domande entro il 16 ottobre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2ffa4ae.

– POR FESR 2014-2020, Fondo rotativo per il piccolo credito: presentazione delle domande esclusivamente sul portale Fare Lazio. Per saperne di più: http://bit.ly/2yjJOjt.

– POR FESR 2014-2020, bando “pre-seed” per le startup innovative: domande entro il 20 aprile 2018 ovvero a esaurimento delle risorse. Per saperne di più: http://bit.ly/2mLsaih.

– POR FESR 2014-2020, Voucher di Garanzia per le Pmi: contributi alle imprese a copertura dei costi per ottenere garanzie dai confidi. Per saperne di più: http://bit.ly/2ffcdTk.

– POR FESR 2014-2020, Fondo di Riassicurazione: sostiene le Pmi offrendo una riassicurazione ai confidi che erogano garanzie al credito per finanziamenti alle imprese. Per saperne di più: http://bit.ly/2xeFkvW.

– POR FESR 2014-2020, Lazio Venture: invito a presentare proposte di investimento in Veicoli Vigilati: presentazione delle proposte dal 27 luglio al 29 settembre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2hb65YU.

– POR FESR 2014-2020, contributi alle PMI per la partecipazione ai Progetti Strutturati di Promozione dell’Export (PROSPEX): adesioni entro il 31 ottobre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2qj64bv.

– POR FESR 2014-2020, progetti di promozione dell’export (PROSPEX): terza “finestra” per i promotori dal 28 settembre al 31 ottobre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2kxX65r

– POR FESR 2014-2020, Internazionalizzazione delle Pmi: 5 milioni di euro per progetti realizzati dalle imprese, bando ancora aperto per le aggregazioni d’impresa. Per saperne di più:http://bit.ly/2k1d2j7

– POR FSE 2014-2020, gara d’appalto “Buoni servizio all’infanzia e ai soggetti non autosufficienti”: presentazione delle offerte entro il 26 ottobre. Per saperne di più: http://bit.ly/2wAyDAR.

– POR FSE 2014-2020, inclusione dei migranti transitanti sul territorio regionale: domande entro il 17 ottobre. Per saperne di più: http://bit.ly/2x9SVmx.

– POR FSE 2014-2020, adesione al Contratto di ricollocazione Generazioni: presentazione delle domande per via telematica entro il 30 settembre 2019. Per saperne di più: http://bit.ly/2feTU0h.

 POR FSE 2014-2020, tirocini per persone con disabilità in età lavorativa: prossima finestra temporale per le manifestazioni d’interesse, dal 1° gennaio al 30 giugno 2018. Per saperne di più: http://bit.ly/2hcrll2.

 POR FSE 2014-2020, candidatura per i servizi del contratto di ricollocazione “GENERAZIONI”: due scadenze per la presentazione. Per saperne di più: http://bit.ly/2wAmLyZ.

 POR FSE 2014-2020, manifestazioni di interesse a svolgere il ruolo di soggetto erogatore del Reddito di Inclusione Formativa: per saperne di più: http://bit.ly/2fe9Xvr.

 POR FSE 2014-2020, istruzione: quattro milioni di euro per potenziare le conoscenze dei giovani: presentazione dei progetti entro il 28 settembre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2y8yMfW.

– POR FSE 2014-2020, contributi alle scuole per lo sviluppo delle attività didattiche di laboratorio: presentazione dei progetti entro il 28 settembre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2xf38Qy.

– POR FSE 2014-2020, crescita dell’adattabilità dei lavoratori attraverso la formazione continua: per tutte le linee di attività prossima scadenza 10-31 ottobre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2xb2LEI.

– POR FSE 2014-2020, bonus assunzionale per le imprese: presentazione delle domande fino a esaurimento delle risorse. Per saperne di più: http://bit.ly/2qj96Mx.

– POR FSE 2014-2020, “Nidi al via 2”: contributi ai Comuni iper aumentare l’offerta di posti nido. Bando a sportello, per saperne di più: http://bit.ly/2feWMKS.

– POR FSE 2014-2020, tirocini extracurriculari dei giovani “NEET”: lo scopo è favorire l’ingresso nel mercato del lavoro. Per saperne di più: http://bit.ly/2mI64Bz.

 POR FSE 2014-2020, Sostegno alla qualificazione professionale di inoccupati e disoccupati: domande dal 7 al 21 novembre (seconda scadenza) 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2ftBCp2.

– POR FSE 2014-2020, Interventi per le imprese artigiane e il recupero dei mestieri: prossima scadenza dal 9 al 23 febbraio 2018. Per saperne di più: http://bit.ly/1SDTTyK.

– POR FSE 2014-2020, Qualificazione delle risorse umane per la creazione di nuova occupazione nelle imprese: presentazione delle domande entro il 13 ottobre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2ykWrLo.

– PSR FEASR 2014-2020, diversificazione della attività agricole: domande di sostegno entro il 30 novembre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2hcARAY.

– PSR FEASR 2014-2020, sostegno ai gruppi operativi del PEI: domande di aiuto dal 20 settembre all’8 novembre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2xeCBCH.

– PSR FEASR 2014-2020, bando per prevenire i danni da calamità naturali nelle aziende agricole: domande entro il 10 ottobre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2xbGy9X.

– PSR FEASR 2014-2020, sistemazione e ristrutturazione della viabilità rurale: domande di sostegno entro il 10 ottobre 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2wpqO5W.

– Fondo per i lavoratori e le imprese dell’indotto del settore dell’aeromobile: domande dal 7 settembre e fino a esaurimento dei fondi. Per saperne di più: http://bit.ly/2w3nola.

– Sostegno alle infrastrutture aperte per la ricerca: presentazione delle domande entro il 12 dicembre. Per saperne di più: http://bit.ly/2wAmg7P.

 Ambiente, due bandi per il trattamento dei rifiuti: 13,5 milioni ai Comuni per isole ecologiche e impianti di compostaggio. Per saperne di più: http://bit.ly/2fu1q4m.

– FEG, accompagnamento al lavoro autonomo per gli ex lavoratori ALMAVIVA CONTACT (Roma): due finestre temporali (27 ottobre e 31 dicembre) per la creazione d’impresa. Per saperne di più: http://bit.ly/2fft9cm.

– FEG, formazione per ex Lavoratori ALMAVIVA CONTACT (Roma) che hanno aderito all’Assegno di Ricollocazione: presentazione domande a sportello. Per saperne di più: http://bit.ly/2hcU8pD.

– Rieti, contributi a fondo perduto per gli investimenti delle microimprese dell’area del terremoto: domande ‘a sportello’ dal 6 giugno 2017. Per saperne di più: http://bit.ly/2wAnL5X.

– Fondo Rotativo Cinema: 1 milione 250 mila euro per le imprese dell’audiovisivo, presentazione domande fino a esaurimento dei fondi. Per saperne di più: http://bit.ly/2x88U75.

Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato , | Lascia un commento

ROMA, CONCERTO ANNIVERSARIO LIPATTI 100

Domenica, 1 ottobre 2017, ore 18:00, presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma: concerto per il centenario del pianista e compositore romeno DINU LIPATTI 

Concerto anniversario LIPATTI 100 – Nella ricerca della luce… tenuto dalla pianista Mara Dobrescu .

 In programma musiche di: D. Lipatti, G. Enescu, J. S. Bach/F. Busoni, W. A. Mozart, E. Grieg, C. Schumann, R. Schumann, A. Vieru, O. Respighi e F. Chopin.

Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma (Via dei Greci 18 – Roma).

Domenica, 1 ottobre 2017, ore 18:00

Prenotazioni: 06 3201594; e-mail: accadromania@accadromania.it

Pianista e compositore romeno, Dinu Lipatti (Bucarest 1917 – Ginevra 1950),  studiò prima in patria e poi a Parigi con A. Cortot, P. Dukas e N. Boulanger. Iniziò l’attività concertistica nel 1935, acquistando in breve tempo fama internazionale. Nel 1943 fu nominato professore di pianoforte al conservatorio di Ginevra.

Pubblicato in Arte, Euroitalia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Angelicum, scadono il 28 le iscrizioni al Master in CSR Innovazione Sociale e Sostenibilità

Le iscrizioni continuano fino al 28 settembre.

Il Corso di Perfezionamento, istituito dalla Pontificia Università San Tommaso d’Aquino – Angelicum di Roma, insieme alla onlus Adjuvantes, ha l’obiettivo di formare manager ed esperti in grado di creare innovazione e valore, orientando e guidando le scelte e le azioni di Istituzioni pubbliche e private, e di trasformarne i processi secondo principi di sostenibilità e di responsabilità, per lo sviluppo del bene comune.

Il progetto formativo propone strumenti metodologici e operativi pratici al fine di facilitare l’adozione e la diffusione di pratiche di sostenibilità, lungo l’intero ciclo del valore della vita di imprese e istituzioni (es. gestire le relazioni con gli stakeholder aziendali, predisporre codici etici, redigere e revisionare bilanci di sostenibilità e report integrati, comunicare le politiche di sostenibilità, formulare strategie di asset management nell’ottica dell’investitore etico…)

80 ore di formazione integrata multidisciplinare in formula weekend il venerdì pomeriggio e il sabato mattina, da venerdì 6 ottobre a sabato 16 dicembre 2017.

Le iscrizioni sono aperte e si concluderanno giovedì 28 settembre 2017.

Per informazioni e iscrizioni: Dr.ssa Marina Russo, master@pust.it, tel. 06.6702.416.

 

Vai al sito CSRMaster: https://sites.google.com/a/pust.it/csrmaster/home

Allegati:
Scarica questo file (Flyer 2017.pdf)Flyer 2017.pdf [Depliant informativo Corso in CSR, Innovazione Sociale e Sostenibilità] 459 kB
Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato , | Lascia un commento

Roma, Università ANGELICUM, Orientamento per i nuovi studenti

Venerdì 29 settembre 2017 9.00-13.00 Aula 1 – Orientamento Autunnale 2017

Foto: Dominik Macák

9.00     Breve saluto da parte del Rettore Magnifico, Rev.mo P. Michal Paluch, OP e presentazione delle Autorità Accademiche

9.10     Breve introduzione all’Ordine Dominicano ed Angelicum (video)

9.30     Presentazione dei servizi della PR Office (P. Alejandro Crosthwaite, OP)

9.35     Presentazione dell’Ordine degli Studi (P. Alejandro Crosthwaite, OP)

10.00   Presentazione dei servizi dell’Ufficio Studenti (Miriam di Silvestre)

10.20   Presentazione dei servizi dell’Ufficio di Borse di Studio (Sr. Collette Keane, OP)

10.30   Presentazione dei servizi dell’ASPUST (Fabrizio Cambi, OP)

10.40   Visita guidata dell’Università (P. Alejandro Crosthwaite, OP)

11.40   Presentazione dei servizi della Biblioteca (Giuseppina Manuli)

13.00   Rinfresco

13.30   Presentazione dello Staff e della FASS. Introduzione alle risorse bibliografiche in Roma e della biblioteca della Camera dei deputati.

Corso d’italiano

14.30   Esame d’Italiano.

15.30   Fine

 

Fonte: http://pust.it/

Studenti della Pontificia Università San Tommaso d’Aquino – ANGELICUM. Foto: Dominik Macák

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2017/2018 

La Pontificia Università degli Studi San Tommaso d’Aquino in Roma ha le sue
radici storiche nello Studium medioevale dell’Ordine Domenicano a Roma.

Mons. Juan Solano, già vescovo di Cuzco nel Perù († 14.01.1580), fondò il nuovo collegio
italo-spagnolo di San Tommaso presso il convento della Minerva a Roma, i cui
reggenti dovevano appartenere o alla provincia di Roma o a quella di Spagna. Il
nuovo Collegio fu aperto anche ad alunni non appartenenti all’Ordine Domenicano.
Il 26 maggio 1727 Benedetto XIII concesse agli studi maggiori dell’Ordine, quindi
anche al Collegio di San Tommaso, il diritto di conferire i gradi accademici in
teologia agli studenti esterni.
Grazie alla munificenza del cardinale Girolamo Casanate († 2.3.1700), il Collegio di
San Tommaso fu arricchito con la fondazione della Biblioteca Casanatense, illustre
centro di studi filosofico-teologici a Roma; la massima biblioteca specializzata in storia medievale, moderna e contemporanea e per le scienze ausiliarie della storia, quali Araldica, Genealogia, Sigillografia, Falleristica, Vessillologia, Uniformologia e scienze affini.
Nel 1882, avvenne la fondazione della Facoltà di Filosofia e, nel 1896,
quella della Facoltà di Diritto Canonico.
Grazie alle premure del Beato Giacinto M. Cormier OP, Maestro Generale, il 2
maggio 1906 il Collegio di San Tommaso ricevette da San Pio X il titolo di
Pontificium, oltre l’equiparazione delle lauree conferite con quelle di tutte le
università cattoliche del mondo.
Per Lettera Apostolica dell’8 novembre e un autografo del Sommo Pontefice del 17
novembre 1908, fu eretto al posto del Collegio di San Tommaso, il nuovo Pontificio
Collegio Angelicum, con sede in Via San Vitale. Questi, nel 1932, si trasferì nel
fabbricato, appositamente ampliato, dell’antico monastero Domenicano dei SS.
Domenico e Sisto.
Nel 1950 fu fondato l’Istituto di Spiritualità, incorporato nella Facoltà di Teologia.
Nel 1952 fu fondato l’Istituto di Scienze Sociali, incorporato nella Facoltà di
Filosofia, e nel 1974 fu elevato al rango di Facoltà. Il 7 marzo 1963 Giovanni XXIII,
con il motu proprio Dominicianus Ordo, elevò l’Angelicum al rango di Università Pontificia. Il 2 luglio 1964 l’Istituto Superiore di Scienze religiose per laici Mater
Ecclesiae, fu incorporato nella Pontificia Università di San Tommaso d’Aquino.
Anche numerose altre istituzioni di studi teologici e filosofici vollero essere
collegate con quest’Università.

Pubblicato in Euroitalia, libri, Storia | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

ROMA, “LE DUE CORONE” e “MESSI AL BANDO”: FILM IN PROIEZIONE ALL’ISTITUTO POLACCO

All’Istituto Polacco di Roma (dopo la prima in Vaticano) , il 27 settembre, la proiezione straordinaria del film “Le due corone” (PL, 2017, v.o. con sott. it., 92′) di Michał Kondrat, sulla vita di Maximilian Kolbe, dalla sua nascita alla morte ad Auschwitz.

Il 28 settembre, verrà proiettato lo spettacolo televisivo diretto da Mariusz Malec, realizzato in occasione della creazione da parte della Banca Nazionale Polacca della serie “monete da collezione” sui cosiddetti “soldati messi al bando” (zolnierze wykleci), i soldati partigiani polacchi che si opposero alla sovietizzazione della Polonia alla fine della Seconda guerra mondiale.

La storia ci fa conoscere le vicende di un uomo che ha pagato con la vita quella resistenza. Motivo conduttore del racconto sono le vicende che si svolgono in un’aula giudiziaria, dove gli spettatori assumono il ruolo di pubblico, durante un processo a un soldato accusato di tradimento. Il pretesto per raccontare questa storia è una conversazione, che si svolge nel presente, tra un giornalista e un operatore: un’équipe è appena arrivata per girare un breve video sull’apertura di una mostra. Ma alcune parole pronunciate con leggerezza dal giornalista danno il via a una conversazione tesa e appassionata sul tema della tragica storia del luogo in cui si trovano. Solo dopo un po’ si scopre che il nonno dell’operatore, in quella stessa sala, anni prima è stato condannato a morte.

Ingresso gratuito

Info:
06.36000723

27 SETTEMBRE 2017 – 19.00

FILM: LE DUE CORONE – il nuovo film su Maximilian Kolbe

All’Istituto Polacco di Roma,
dopo la prima in Vaticano, sarà proiettato
il nuovo film Le due corone
(PL, 2017, v.o. con sott. it., 92′)
di Michał Kondrat sulla vita
di Maximilian Kolbe.

Istituto Polacco,
Via Vittoria Colonna 1, Roma

Info

28 SETTEMBRE 2017 – 19.00

MESSI AL BANDO:
I SOLDATI CHE
SI OPPOSERO
AL COMUNISMO

Proiezione dello spettacolo televisivo
diretto da Mariusz Malec, realizzato
in occasione della creazione
da parte della Banca Nazionale Polacca
della serie “monete da collezione”,
sui cosiddetti “soldati messi al bando
(żołnierze wyklęci), che si opposero
all’esercito sovietico alla fine
della Seconda guerra mondiale.

Istituto Polacco,
Via Vittoria Colonna 1, Roma

Palazzo Blumenstihl, via Vittoria Colonna 1  00193  Roma
Highlights info row image 06 3600 0723
Pubblicato in Cinema, Euroitalia, Storia | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Call di Lazio Innova 2018: selezione dei 100 migliori talenti nei settori culturali e creativi

Lazio Innova lancia 2 Call, in previsione della pubblicazione del III Volume della Collana Lazio Creativo, dedicato ogni anno ai 100 migliori talenti del Lazio nei settori culturali e creativi.

Con la prima Call (“Selezione di 10 esperti nei settori creativi”) verranno individuati gli esperti di settore che, a titolo gratuito, faranno parte della Commissione di valutazione del Contest 100 Storie di Creatività del Lazio 2018.

Leggi la Call 

Scarica il Modulo per partecipare

 

Con la seconda Call (“Selezione di 10 scrittori Under 35 per la redazione delle Storie”) verranno selezionati gli autori che realizzeranno, per il Volume Lazio Creativo 2018, le 100 storie dei talenti selezionati dalla Commissione.

Leggi la Call

Scarica il Modulo per partecipare 

Pubblicato in Euroitalia, libri | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

ALFEDENA, LO STORICO CROCIANI BAGLIONI SU STEMMA E GONFALONE MUNICIPALE

Una nota diffusa

Arme Comune di Alfedena

dal suo profilo fb fu ripresa dal giornale abruzzese IL CENTRO, il 1° novembre 2016. 

“Lo scudo araldico di Alfedena (Aq), con uso del gonfalone municipale in cui campeggia –   dichiara Fernando Crociani Baglioni  – non è assolutamente  ‘da rifare’ , ma da approvare, su richiesta del Comune, con Decreto del Presidente della Repubblica. E’ ovvio che si andrebbe a chiedere la concessione dell’arme di uso storico, tradizionale, almeno dal XVI secolo.

Il bene monumentale, residuo delle mura della Alfedena medievale (sulle quali – con arco di accesso al centro storico – ignoro come, dopo le distruzioni della Seconda Guerra Mondiale, vi si costruirono abitazioni private), è ovviamente pubblico. Reca, scolpito in bassorilievo su pietra locale idonea all’ornato, lo stemma cittadino, detto in Araldica “in cartiglio”, cioè a forma di pergamena; con sovrastante in latino la data dell’apertura dell’arco stesso ed erezione o restauro delle mura cittadine (giorno 5 del mese di giugno del 1559). Fu quella l’epoca di costruzione anche del borgo (sottostante il castello), intitolato alla città di Veroli “alleata e confederata” di Alfedena. Foto: Simona Cecilia Farcas


Il Conte Prof. Fernando Crociani Baglioni  è storico, araldista e genealogista. 

Riportiamo l’articolo de Il Centro:
“Sono irregolari lo stemma e il gonfalone del Comune di Alfedena. A sostenerlo è Fernando Crociani Baglioni, noto saggista e storiografo nonché autorevole nome nel campo della storia che ha invitato…
01 novembre 2016
Sono irregolari lo stemma e il gonfalone del Comune di Alfedena. A sostenerlo è Fernando Crociani Baglioni, noto saggista e storiografo nonché autorevole nome nel campo della storia che ha invitato il sindaco del piccolo centro montano a chiedere il decreto presidenziale di concessione dello stemma araldico con corona turrita di municipio e gonfalone del Comune di Alfedena.
«Alfedena usa l’arme cinquecentesca in basso rilievo, scolpita su chiave di volta sull’arco di ingresso alle antiche mura medievali, che immette alla piazza Sannitica», spiega Crociani Baglioni. «Ma mai ottenne nella sua storia, pre o post unitaria, nel Regno d’Italia o in questi 70 anni di Repubblica, un decreto reale o presidenziale di riconoscimento e concessione dello stemma, riportato anche sul monumento ai Caduti in piazza Umberto I, con corona turrita di Municipio, e del gonfalone che lo riproducesse. Ritengo necessaria la richiesta alla Presidenza del Consiglio dei ministri da parte del Comune di Alfedena». Lo stemma e il gonfalone degli enti locali sono soggetti a una precisa legislazione e tutela legale con un decreto emanato nel 2011. (m.lav.)”
Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato , , , , , , , , | 1 commento

Avant Première, artisti e maestri artigiani in mostra ad Alfedena

Aperta fino al 30 Agosto, la collettiva è visitabile tutti i giorni, dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 17:30 alle 19:30, con ingresso gratuito.

Alfedena – Ferro battuto del M° Tonino Spada, in mostra a l’Avant Première. Aperta fino al 30 agosto 2017.

 Presso il municipio vecchio, in Via Giuseppe de Amicis.

 

ALFEDENA – Organizzata dall’Associazione artistico culturale ‘La Gioia dell’Arte’, la mostra “Avant Première”, è l’anteprima di un vernissage ideato dall’artista Stefania Magni: ”Ad Alfedena ci sono molti artisti, di età diverse e così ho pensato di riunirli in una esposizione collettiva.

Grazie alla loro partecipazione è nata una mostra interessante, dove molte opere tenute in ombra hanno avuto grande riscontro e plausi.

E’ stata chiamata ‘Avant Première’ proprio perchè è stata un’anteprima per molti artisti e allo stesso tempo una vetrina.

Ho pensato di costituire un’associazione artistico culturale ad Alfedena – racconta Stefania Magni –  insieme ad altre persone, che ha nome ‘La Gioia dell’Arte’, perchè abbiamo una grande passione per l’arte, in tutte le sue espressioni, manifestazioni.”

 

Quindici gli artisti espositori alla mostra “Avant Première”, tra cui:

In primo piano: l’Artista Antonio Verile e Angela Spada. Di fronte, l’opera in legno di Carlo Di Giulio: la facciata della Basilica di Santa Maria di Collemaggio di L’Aquila. A destra, l’opera di Adriano Spada intitolata ”MusiCromaticaMente”.  Foto: S. Magni

Adriano Spada, Francesca Becchia, Arch. Carlo Becchia, Antonio Verile, Carlo Di Giulio, Barbara De Renzis, Gaetana Di Giulio, Grazia Crugnale, Armando Belli, Renzo D’amico, Mario Di Giulio, Tonino Spada, Claudio Magni e Stefania Magni.

 

ARTE E SOLIDARIETA’

L’importo delle opere, che uno degli artisti  riuscirà a vendere, sarà interamente devoluto  alla Fondazione Telethon.

“Chi acquisterà uno dei suoi quadri, può farlo presentandosi presso l’ Esposizione del’Avant Première con il versamento già effettuato alla Fondazione TELETHON. Grazie”, scrive sul suo profilo fb Stefania Magni (nella foto, con la giovane artista Francesca Becchia).

Avant Première. Le artiste Stefania Magni (a sinistra) e Francesca Becchia.

 

 

FUTURA COLLETTIVA:  ‘MIGRANTI. LO STRANIERO’

Visto il grande successo della prima, avete in programma altre mostre?

“La prossima esposizione ci sarà a dicembre e sarà aperta a tutti.

Il tema scelto per la collettiva è ‘ Migranti. Lo Straniero‘.”

 

 

ALFEDENA – Mostra ‘Avant Première

 

 

Opere dell’artista Grazia Crugnale in mostra a l’Avant Première di Alfedena.

La partecipazione alla collettiva dal titolo ‘ Migranti. Lo Straniero‘, è aperta agli stessi migranti, inclusi gli ospiti dell’hotel Katia ad Alfedena.

“Spero in una proficua collaborazione – continua Stefania Magni – e partecipazione.

Il mio desiderio è svegliare e unire gli Artisti e Maestri alfedenesi, affinché la loro arte possa essere visibile a molti” conclude, ringraziando, Stefania Magni.

 

L’esposizione, inaugurata lo scorso martedì 1° agosto, ha già riscontrato un grande successo di pubblico, ed è visitabile tutti i giorni, presso la sede municipio vecchio, in Via Giuseppe de Amicis, dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 17:30 alle 19:30, con ingresso gratuito, fino al 30 Agosto 2017.

 

Mostra ‘Avant Première’. Nella foto, due degli Artisti partecipanti: Francesca Becchia e Adriano Spada.

 

 

Mostra ‘Avant Première’:  Scorci di Alfedena – paesaggio innevato. Acrilico su tela. Artista Armando Belli senior.

Opera dell’artista Grazia Crugnale (Foto: fb)

Mostra ‘Avant Première’: Opere realizzate con la tecnica della serigrafia. Olio su tela. Artista Antonio Verile. Foto: Francesco Dell’Arte (fb)

Mostra ‘Avant Première: Nella foto, l’artista Claudio Magni. (Foto: Simona Cecilia Farcas)

Foto dell’inaugurazione della mostra ‘Avant Première. (Stefania Magni)

Mostra ‘Avant Première’. Sopra il mobile: opere in legno, rame, ferro, ossi, dell’artista Claudio Magni.  Foto: Francesco Dell’Arte (fb)

Il Conte Prof. Fernando Crociani Baglioni (nella foto) ha molto apprezzato le opere dell’arch. Carlo Becchia, in esposizione alla mostra ‘Avant première’: ”Le tre stagioni” e ”Il Metereologo”. Foto: Simona Cecilia Farcas

Inaugurazione mostra ‘Avant Première: L’Arch. Carlo Becchia e la sua opera  “Interno millenovecentoottantanove”. Foto: Francesco Dell’Arte.

Mostra ‘Avant Première’: Opera in legno dell’artista Carlo Di Giulio: “La facciata della Basilica di Santa Maria di Collemaggio di L’Aquila”,  riprodotta con la tecnica del mosaico.  Foto: Simona Cecilia Farcas

Mostra ‘Avant Première’: il Cav. Federico Carabetta ammirando le opere. Foto: Simona Cecilia Farcas

Mostra ‘Avant Première’: Opere di Barbara De Renzis e Tonino Spada (ferro battuto). Foto: Simona Cecilia Farcas

Il Conte Prof. Fernando Crociani Baglioni di fronte ad un’opera dell’artista Stefania Magni.

ALFEDENA – Inaugurazione mostra ‘Avant Première’: Alla parete sx, il trittico dell’Artista Adriano Spada, intitolato ”MusiCromaticaMente”. Il materiale usato per la realizzazione dell’opera è sintetico. Foto: S. Magni.

locandina

Locandina con gli autografi degli artisti in mostra.

Una delle locandine firmata dai visitatori della mostra ‘Avant Première’. Nella foto: Federico Carabetta

Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

ALFEDENA, I MISSIONARI DI SAN GASPARE DEL BUFALO ONORANO LA MEMORIA DI DON GAETANO BRUNETTI

 Celebrazione liturgica e benedizione della lapide sulla casa natale

ALFEDENA 5 agosto 2017 – La storia della Chiesa Cattolica Romana non fu più controversa come dagli ultimi due secoli sino ai nostri giorni; a cavallo di due concilii ecumenici, due guerre mondiali, guerre civili e conflitti religiosi, lotte di classe ed imperversare di massoneria e marxismo; di persecuzioni religiose, ideologiche e razziali.

Rev. Don Emanuele Lupi Vice-Generale della Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue di San Gaspare del Bufalo, durante l’omelia ispirata al Vangelo di San Matteo – Trasfigurazione di N.S.G.C. ALFEDENA, sabato 5 Agosto 2017.

La bufera rivoluzionaria e la cosiddetta epopea napoleonica si abbatterono sulla Chiesa stessa come un uragano persecutorio della fede e del cristianesimo, per un ventennio. Persecuzioni, spoliazioni, violenze, deportazioni, assassinii, genocidi,   imperversando  con l’invasione francese sull’intera Italia peninsulare ed occupando la stessa Roma.  In tale clima sorge a Roma la Congregazione pensata dal giovane  canonico di S. Marco  Gaspare del Bufalo, poi beatificato e canonizzato.

ALFEDENA, sabato 5 Agosto 2017 – Chiesa madre dei SS. Apostoli Pietro e Paolo – Celebrazione Eucaristica-Memoria Liturgica di Don Gaetano Brunetti Missionario del Preziosissimo Sangue della Congregazione di San Gaspare del Bufalo, Superiore della Casa di Missione in Sonnino. Foto dal coro: Emilia Caniglia.

Il canonico Gaspare del Bufalo,  caduto nel 1814 l’astro napoleonico, fu liberato dopo cinque anni di dura deportazione e  prigionia. Tornando a Roma, costituisce con pochi preti, suoi compagni di  sventura,  una congregazione di missionari; che, promossa da Pio VII, Leone XII, Pio VIII, Gregorio XVI e Pio IX,  dopo essersi impegnata a fondo nell’Italia centrale scristianizzata, si diffonde nell’Italia intera, ed oggi è estesa in 22 nazioni nel mondo, in tutti i continenti.

Il giovane Gaetano Brunetti, nato ad Alfedena nel 1839 da famiglia gentilizia, che fin dai  precedenti secoli, dal XVI, aveva dato alla Chiesa cinque ecclesiastici, segue la vocazione sacerdotale. Come  già suo fratello maggiore Don Filippo Brunetti prete secolare diocesano, destinato a diventare Arciprete di Alfedena, nella Diocesi di Patronato Regio di Trivento; e poi decorato al Valor Civile dal governo postunitario di Re Umberto I, a firma del Ministro dell’Interno Agostino Depretis,  per l’opera prestata in Alfedena durante il colera del 1884, come recita il Regio Decreto.

Rev. Don Stefano Trio (C.PP.S.)

Gaetano Brunetti entra nel 1862 nel Seminario della Congregazione di Gaspare del Bufalo in Albano Diocesi suburbicaria di Roma. Terminati gli studi di filosofia e teologia,  ‘escardinato’  nel 1867 dalla Diocesi di nascita Trivento,  l’anno successivo nel 1868, venne ordinato presbitero in San Paolo di Albano, mentre il Lazio era ancora appartenente al Dominio temporale del Santo Padre.

Il Rev.mo Moderatore Generale Padre William Nordenbrock. Terminata la Celebrazione Eucaristica, la corona d’alloro offerta dalla Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue, nel Bicentenario di sua fondazione, apre il corteo con S.E.Rev.ma Mons. Domenico Angelo Scotti Vescovo di Trivento. Foto: Federico Carabetta.

Percorreva quindi anni di apostolato missionario e servizio nel medesimo seminario gravitante su Roma e i suoi atenei pontifici.

Intervenuti i mutamenti politici con l’annessione di Roma all’Italia unita (1870), nel 1880 veniva destinato quale Superiore della Casa di Missione della Congregazione del Preziosissimo Sangue in Sonnino, città del Basso Lazio, nella Diocesi di Terracina-Sezze-Priverno.

Territorio endemicamente malarico, un secolo prima delle bonifiche pontine, ivi Don Gaetano si distingueva per la gloria di Dio al servizio dei fratelli;  riorganizzando l’attività missionaria e sua amministrazione (come da scuola di suo padre M° Matteo Paolo Brunetti,  esattore erariale in Alfedena ed insegnante);  evangelizzando, predicando nel territorio  pontino le “missioni”, che furono e sono tuttora nel mondo il carisma della Congregazione di San Gaspare del Bufalo.

1867 agosto 2 -Escardinazione – All Accolito Sig. Don Gaetano Brunetti convittore in S. Paolo di Albano, con facoltà di potersi incardinare in qualunque Diocesi di Vescovo Cattolico dello Stato Pontificio. Foto:  Archivio Diocesano di Trivento, a cura di Simona Cecilia Crociani Baglioni.

Colpito da polmonite nel mese di luglio del 1883, spirava il 1° agosto nella Casa di Missione in Sonnino, presso Santa Maria delle Canne, che in tre anni di suo ufficio, aveva

CISOM Corpo italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta Raggruppamento di Abruzzo e Molise. E gli Alpini dei gruppi A.N.A. Associazione Nazionale Alpini di Alfedena, Scontrone e Barrea del Volontariato Gruppo Alpini Sulmona. Foto: Federico Carabetta.

ingrandito e migliorato, conseguendo la stima e l’ammirazione dei sonninesi e delle civiche magistrature. Intrattenendo, a fronte di un clima politico generale infarcito di anticlericalismo e sorda persecuzione, le migliori relazioni con le autorità prefettizie di Frosinone e quelle amministrative locali di Sonnino e territorio pontino.

Le cronache della Congregazione e la storia locale tramandano degli ossequi e la gratitudine che la città tributò al pio transito del prelato, morto a 44 anni. La devozione allo stesso si diffuse e propagò nel Basso Lazio.

Rappresentanze del S.M. Ordine di Malta Delegazione granpriorale di Abruzzo e Molise e del CISOM Corpo italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta Raggruppamento di Abruzzo e Molise. Foto: Federico Carabetta.

A quasi un secolo e mezzo dalla sua morte, coincidendo col celebrato Bicentenario di fondazione della Congregazione, il Moderatore Generale della stessa, provenendo dagli Stati Uniti d’America, con il governo dell’istituzione, ha voluto altresì celebrarlo, presiedendo la Memoria Liturgica solenne e alla cerimonia di Benedizione del marmo che  ricorda Don Gaetano Brunetti ai posteri,  da antesignano dell’istituto, sulla casa avìta ove nacque in Alfedena.

Il Vescovo di Trivento, la Diocesi, tra le più antiche della Cristianità,  cui Alfedena appartenne per oltre un millennio, onorava di sua presenza e compiva l’atto di benedizione,  scoprendo  il marmo dal vessillo pontificio  giallo-bianco che ritualmente dalla muratura lo  avvolgeva.

Benedizione della lapide commemorativa di Don Gaetano Brunetti sulla casa natale in Alfedena, 5 agosto 2017.

Un successo storico, per Alfedena e i suoi abitanti ed oriundi plaudenti.  Un evento di notevole interesse e spessore  storico-religioso, culturale ed umano; che rende onore all’ Alfedena  di oggi,  a Scontrone – sua antica frazione compresa –  al territorio,  alla Terra della  plurimillenaria  transumanza meridionale appulo-sannitica, alla Tradizione religiosa e civile, agli Abruzzi e Molise nel loro complesso.

I discorsi di S.E. Rev.ma Mons. Domenico Angelo Scotti Vescovo di Trivento  e del Rev.mo Padre William Nordenbrock Moderatore Generale della Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue,  rendono onore non soltanto al venerato Prelato Don Gaetano Brunetti, il quale sacrificò la sua vita per la gloria di Dio ed il bene dei fratelli, nella Campagna e Marittima di metà XIX secolo. Ma rendono onore alla vita religiosa dell’antica Diocesi di Trivento, cui Alfedena fu legata con l’incorporazione per milletrecento anni; ed oggi alla Diocesi di Sulmona-Valva, e alla Diocesi di Latina-Priverno-Sezze-Terracina.

Corteo borgo Veroli

Terminata la Celebrazione Eucaristica, la corona d’alloro offerta dalla Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue, nel Bicentenario di sua fondazione, apre il corteo con S.E.Rev.ma Mons. Domenico Angelo Scotti Vescovo di Trivento, il Sindaco del Comune di Alfedena, la Vicesindaco del Comune di Scontrone, e le rappresentanze del S.M. Ordine di Malta Delegazione granpriorale di Abruzzo e Molise, del CISOM Corpo italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta – Raggruppamento di Abruzzo e Molise, della Parrocchia di Alfedena con il Sig. Parroco  Rev. Don Marco Wielgosz e del Terz’ Ordine Francescano secolare di Alfedena. Segue lo scoprimento e benedizione della lapide intitolata al Rev. Don Gaetano Brunetti Superiore della Casa di Missione in Sonnino (Alfedena 1839 – Sonnino 1883).

BENEDIZIONI E MESSAGGI

 S.E. Rev.ma Mons. Angelo Spina Vescovo di Sulmona-Valva Arcivescovo eletto di Ancona; S.E. Rev.ma Mons. Carlo Liberati Arcivescovo Prelato Emerito di Pompei già Delegato Pontificio per il Santuario della Vergine del Santo Rosario, Postulatore della Causa di Canonizzazione del Beato Papa Pio IX, Presidente Onorario dell’Istituto di Studi Storici Beato Pio IXil Rev.Padre Prof. Sandro Barlone s.j.  Prorettore della Pontificia Università Gregoriana; il Rev.mo Mons. Angelo Maria Oddi Rettore della Basilica Santuario di S. Maria Sàlome in Veroli, Cappellano Capo della Polizia di Stato; il Rev. Padre Sergio Galdi de Galda  Commissario Generale di Terra Santa per l’Italia Meridionale;  il  Rev. Padre Marco Galdini o.f.m.capp. della Provincia d’Italia dei Cappuccini.

S.E. il Prefetto dell’Aquila Giuseppe Linardi ed il Signor Presidente della Provincia de L’Aquila Avv. Angelo Caruso,  esprimevano con telegramma e messaggi   ringraziamenti, auguri, congratulazioni  e saluti al Cav.Gr.Cr. Prof. Fernando Crociani Baglioni , da estendere alle Autorità presenti.

Alfedena, 5 agosto 2017 – borgo Veroli 6: discorso del Conte Prof. Fernando Crociani Baglioni.

* * *

Chiesa madre di Alfedena, 5 agosto 2017: in primo piano, Volontari CISOM – Corpo Italiano Soccorsi Ordine di Malta di Abruzzo e Molise. Seconda fila a destra, Cav. Federico Carabetta.

Gli oltre cinquecento  presenti venivano altresì benedetti. Alcuni alfedenesi e numerosi villeggianti e oriundi di Alfedena, romani e napoletani, al Conte Prof. Fernando Crociani Baglioni, discendente ed erede della famiglia Brunetti, domandavano del significato dell’ostensione della bandiera pontificia.

“La spiegazione è storica e giuridica. Il Prelato Don Gaetano Brunetti nacque in questa casa in Alfedena, suddito napoletano nel 1839. Si incorporò quale accolito nel Seminario di Congregazione in Albano nel 1862, in pieno Stato Pontificio, come recita l’atto di escardinazione dalla Diocesi di Trivento. Fu ordinato prete della Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue nella Chiesa di San Paolo in Albano, nel 1868, regnante il Beato Pio IX  sulla Chiesa e sul suo Principato Civile.  « Nel Bicentenario di fondazione la Congregazione e i familiari posero » recita la lapide dedicata a Don Gaetano Brunetti“.

Rispondeva il Conte Crociani Baglioni, erede e custode di tanto antica e nobile tradizione. Questi, conducendo  la regìa dell ‘evento, e guidando le rappresentanze dei Cavalieri e Volontari di Malta abruzzesi e molisani,  conferiva alla cerimonia storico-religioso-civile,  una completa, austera   solennità, indossando la fascia di Gran Croce dell’Ordine Equestre Pontificio di San Gregorio Magno.  Lo affiancavano la consorte e i familiari: Donatella Amadei, Roi Spaccapeli, Giulio Amadei, Simonetta Monacelli, Danilo e Barbara Marcellino.  Questi ricevevano dunque oltre 500 alfedenesi, oriundi e villeggianti al tradizionale “complimento” abruzzese  nel salone d’ingresso  dell’antico casamento Brunetti.

Cav. Dott. Andrea Raneri, alfiere dell’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX, con il vessillo storico del Pontefice Beato Pio IX. Foto: F. Carabetta.


 

RINGRAZIAMENTI

Riferiamo la gratitudine per il servizio d’onore reso a S.E. Rev.ma Mons. Domenico Angelo Scotti Vescovo di Trivento, al Generale Padre William Nordenbrock (C.PP.S.) e Vice-Generale Don Emanuele Lupi (C.PP.S.), insieme al Missionario della Congregazione Rev. Don Stefano Trio (C.PP.S.); ed all’intera cerimonia religiosa e civile nel suo complesso, reso da: Prof. Dott. Gaetano Blasetti Delegato di Abruzzo e Molise del Sovrano Militare Ordine di Malta (Tagliacozzo e L’Aquila); Comm. Paolo Giuliani Vice Delegato SMOM nonché in rappresentanza dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (L’Aquila), con una trentina di Cavalieri e Dame del Sovrano Ordine di Malta; Dott. Fabrizio Giuseppe Venturini, responsabile comunicazioni Delegazione Abruzzi e Molise SMOM; Cav.Gr.Cr. Prof. Angelo Di Stasi (Roma) Presidente della

Dott.ssa Erika Iacobucci Vice Sindaco di Scontrone,  M.llo CC Maurizio Lenci

Commissione per lo studio delle carte-valori postali – Ministero dello Sviluppo Economico, indossando la fascia di Gran Croce dell’Ordine Equestre Pontificio di San Gregorio Magno; Gr.Uff. Dott. Nicola Burdiat del Ministero dello Sviluppo Economico (Isernia),  Stefano Carnevali (Macerata), Dott. Daniele Del Monaco Capo Raggruppamento CISOM di Abruzzo e Molise – Corpo Italiano di Soccorso Ordine di Malta (Sulmona) ed il plotone di 45 Volontari. M.llo CC Maurizio Lenci, per l’ordine pubblico.  Paride Febo Capo Gruppo CISOM di Chieti – Corpo Italiano di Soccorso Ordine di Malta.

Con essi gli Alpini dei gruppi A.N.A. Associazione Nazionale Alpini di Alfedena, Scontrone e Barrea del Volontariato Gruppo Alpini Sulmona: Antonio Valeri, Prof. Giuseppe Petrarca, M.llo Antonio Verile, Franco Valentini, Carlo Di Giulio (Alfedena); Antonio Di Iulio (Barrea); Giuseppe Melone e Angelo Lanno (Scontrone) etc.

I Gruppi Alpini di Alfedena, Scontrone e Barrea.

Un ringraziamento caloroso va a chi, con proprio volontario sacrificio, rese splendida la Celebrazione, anche sul piano canoro e di musica sacra.

Le coriste della Chiesa Madre di Alfedena dei SS. Pietro e Paolo: Dina Crispi organista, Elvira Virtuoso, Angela Meschino, Emilia Caniglia, Teresa Fortunato e Daniela Colonna

Al Terz’Ordine Francescano secolare di Alfedena per l’apprezzata presenza delle sodali con Stendardo: Ins. Lelia Di Domenico, Ins. Isabella Spada, Ins. Nella Amorosi, alfiere Giuseppina D’Amico. Altresì, Arturo Como Presidente ‘Sci club’ e Angela Spada, Antonella Moresi, Arch. Carlo Becchia e Lino Spada di Alfedena.

Ai fedeli giunti dal Lazio, per la collaborazione alla buona riuscita dell’evento: Comm. Filippo, Luigina e Arch. Silvia Tiberia (Frosinone); Mihai Ovidiu, Antonia Sofia e Ovidio Raffaele Matel, Mihaela e Vica Farcas (Orte); Magda Elena Arama (Roma); Liliana Cardile (Viterbo); Comm. Dott. Stefano Zauli per la produzione editoriale (Roma); Cav. Dott. Andrea Raneri alfiere dell’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX (Roma); il Cav. M.llo Federico Carabetta per il servizio fotografico (Roma e Napoli).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Contessa Dott.ssa Simona Cecilia Crociani Baglioni – Segretario Generale dell’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX

Pubblicato in Simona C. Farcas, Storia | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 2 commenti

Onda Tv, video: Alfedena, lapide a Don Gaetano Brunetti

Conti Crociani Baglioni

Cerimonia in ricordo di don Brunetti, appuntamento per il 5 agosto

Alfedena ricorda il suo missionario don Gaetano Brunetti (Alfedena 1839 – Sonnino 1883). L’appuntamento è il 5 agosto alle 17, in Borgo Veroli ad Alfedena, quando sarà scoperta sulla casa natale una lapide con la benedizione

View original post 5 altre parole

Pubblicato in Simona C. Farcas | Lascia un commento

ALFEDENA, UN MARMO PER IL MISSIONARIO GAETANO BRUNETTI (Alfedena 1839 – Sonnino 1883)

Alfedena – Chiesa Madre dei SS. Apostoli Pietro e Paolo, sabato 5 Agosto 2017, ore 17. A seguire, Benedizione della lapide – borgo Veroli, 6 – Casamento Brunetti. 

http://wp.me/p2CztC-op 

Sorgente: ALFEDENA, UN MARMO PER IL MISSIONARIO GAETANO BRUNETTI (Alfedena 1839 – Sonnino 1883)

Pubblicato in Simona C. Farcas | Lascia un commento

ORDINE DEL SANTO SEPOLCRO, NUOVE NOMINE

UN NUOVO LUOGOTENENTE GENERALE PER L’ORDINE DEL SANTO SEPOLCRO

Il cardinale Edwin O’Brien, Gran Maestro dell’Ordine del Santo Sepolcro, ha accettato le dimissioni del Professore Giuseppe Dalla Torre Del Tempio di Sanguinetto, Luogotenente Generale, affidando questa carica al Professore Agostino Borromeo a partire dal 27 luglio 2017.

S.Em. il Sig. Cardinale Edwin O’Brien, Gran Maestro dell’Ordine del Santo Sepolcro

Il Luogotenente Generale, che fa parte del Gran Magistero, esercita le funzioni particolari che il Gran Maestro può affidargli e lo rappresenta nelle manifestazioni che coinvolgono l’Ordine quando è suo delegato.

Membro dell’Ordine dal 1991, il Professore Dalla Torre, nato nel 1943, dottore in giurisprudenza, è presidente del Tribunale dello Stato del Vaticano e rettore emerito dell’Università Lumsa (Libera Università Maria Ss. Assunta).

Recentemente è stato nominato dal Santo Padre Francesco al Consiglio di Amministrazione dell’ospedale pediatrico romano Bambino Gesù, proprietà del Vaticano.

Professore Agostino Borromeo, nuovo Luogotenente Generale dell’Ordine del Santo Sepolcro

Governatore Generale dell’Ordine fino allo scorso 29 giugno, il Professore Borromeo, storico di professione, è Segretario Generale e membro del Consiglio di amministrazione della Fondazione Vaticana San Giovanni Battista, a servizio dell’educazione e della cultura in Medio Oriente. Inoltre è membro del Comitato di Scienze Storiche della Santa Sede.
TRE NUOVI MEMBRI AL GRAN MAGISTERO

Sempre nel mese di luglio, il Gran Maestro ha nominato tre nuovi membri del Gran Magistero – un italiano, un tedesco e un irlandese – che parteciperanno d’ora in poi alle riunioni dell’organo consultivo di governo dell’Ordine.

Il Dott. Saverio Petrillo, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine del Santo Sepolcro, è nato a Roma il 7 ottobre 1939 e ha conseguito una laurea in Giurisprudenza. Finora ha ricoperto il ruolo di Luogotenente per l’Italia Centrale, carica che oramai esercita ad interim. Sposato e padre di famiglia, è stato direttore delle Ville Pontificie di Castel Gandolfo e continua ad occupare alcune funzioni a servizio della Chiesa, in particolare come Gentiluomo di Sua Santità, Vice Presidente Generale del Circolo di San Pietro e membro della Delegazione Permanente della Santa Sede presso le Organizzazioni delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura. Nel mese di luglio è stato anche nominato membro della Commissione per le Nomine e Promozioni del Gran Magistero dell’Ordine.

Il Dott. Heinrich Dickmann, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine del Santo Sepolcro, è nato a Kevelaer, in Germania, il 24 febbraio 1941. Ha completato i suoi studi in matematica e fisica e poi ha ricoperto la carica di direttore di una società. Sposato, è Luogotenente d’Onore per la Germania dal 2015, dopo due fecondi mandati alla guida dell’Ordine nel suo paese. E’ anche uno dei membri della Commissione per la Terra Santa del Gran Magistero.   

Nicholas McKenna è nato a Ballymena, in Irlanda, nella diocesi di Down e Connor, il 9 luglio 1947. Sposato e padre di famiglia, è stato attivo nel settore finanziario. Cavaliere di Gran Croce, è Luogotenente d’Onore per l’Irlanda dal 2014.
Il Professore Pierre Blanchard, che ha terminato i suoi due mandati al Gran Magistero, è stato vivamente ringraziato dal Gran Maestro che gli ha conferito la Palma di Gerusalemme in oro, ricompensa massima secondo lo Statuto dell’Ordine.  Il Professore Blanchard resta membro della Commissione per le Nomine e Promozioni.  

(28 luglio 2017)

Professore Giuseppe Dalla Torre Del Tempio di Sanguinetto

Vedi il sito dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Pubblicato in Euroitalia, Ordini cavallereschi | Contrassegnato , , , , , , , , | 1 commento

Bando aperto: 43 immobili pubblici in concessione gratuita agli under 40

Bastione Borghetto (Piacenza)

In gara i primi 43 immobili pubblici che verranno assegnati in concessione gratuita agli under 40

Parte la prima gara del progetto Valore Paese-Cammini e Percorsi per assegnare 43 immobili pubblici in concessione gratuita per 9 anni a imprese, cooperative e associazioni costituite in prevalenza da under 40.

Da oggi, fino al prossimo 11 dicembre, è possibile scaricare il bando unico nazionale nella sezione Gare e Aste/Immobiliare riguardante i 30 immobili di proprietà dello Stato in gara.

Si tratta di case cantoniere, torri, ex caselli ferroviari e vari fabbricati distribuiti su tutto il territorio nazionale. Contestualmente, e nei prossimi giorni, anche gli altri enti locali coinvolti pubblicheranno sui rispettivi siti istituzionali i bandi dei 13 beni di loro proprietà inseriti nell’iniziativa.

Per partecipare alla gara è necessario presentare una proposta che non prevede l’offerta di un canone: la valutazione si baserà unicamente sugli elementi qualitativi del progetto presentato che dovrà essere coerente con la filosofia e le finalità del progetto Cammini e Percorsi.

Vedi il Comunicato stampa dell’Agenzia del Demanio.

http://www.agenziademanio.it/

Torre della Bastiglia (Serramazzoni, MO)

Pubblicato in Euroitalia, Politica | Contrassegnato , , , , | 1 commento

CONI, Laurea in Management dello Sport all’Angelicum

Offerta formativa FASS a supporto della Doppia Carriera degli Atleti

Il Direttivo della Commissione Nazionale Atleti (CNA) del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) ha accolto positivamente l’offerta formativa della Facoltà di Scienze Sociali    della Pontificia Università S. Tommaso d’Aquino che recepisce le Linee Guida approvate dal Gruppo di esperti UE “Education & training in sport” nella riunione di Poznan del 28/9/2012, a sostegno della Doppia Carriera nello sport di élite, a favore degli studenti atleti “d’interesse nazionale” delle Federazioni Sportive Nazionali e delle Discipline Sportive Associate.

Il Consiglio di Facoltà del 3 maggio 2017 ha approvato l’istituzione del nuovo Curriculum in “Management dello Sport“, nell’ambito del programma di Licenza in Etica Economica e Gestionale. Il curriculum fa parte della classe LM-47 delle Lauree Magistrali italiane in Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie.

Lo scorso 8 novembre 2016 il Consiglio di Facoltà di Scienze Sociali dell’Angelicum aveva approvato l’aggiornamento del primo ciclo di Baccalaureato in  Scienze Sociali e il relativo supplemento al diploma, codificandolo nella classe L-36 delle Lauree italiane in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali.

* * *

Il nuovo numero (GIUGNO 2017) della rivista Oikonomia, dedicato a:

Lo sport come realtà sociale moderna

La versione online è disponibile sul sito: http://oikonomia.it/index.php/it/  .

Allegati:
Scarica questo file (Diploma Supplement BAC 2017.pdf)Diploma Supplement BAC L-36 [Baccalaureato in Scienze Sociali] 916 kB
Scarica questo file (Diploma Supplement LIC LM-47 2017.pdf)Diploma Supplement LIC LM-47 [Licenza in Etica economica e gestionale: curriculum Management dello Sport] 909 kB
Scarica questo file (Offerta formativa universitaria_CNAtleti CONI UNIAngelicum Roma Pontificia.pdf)Lettera CNA-CONI 10/03/2017 [Lettera di recepimento dell’offerta formativa] 193 kB
Scarica questo file (Piano degli studi.pdf)Piano degli studi.pdf [Nuovo piano degli studi] 539 kB
Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Alfedena (AQ), 5′ tappa Coppa Italia di skiroll. Presente Flavio Roda

 La Coppa Italia di skiroll fa tappa ad Alfedena (AQ)
Sabato 1 luglio una sprint e domenica 2 luglio tecnica libera in salita.

Tutto è pronto ad Alfedena per ospitare la 5a tappa di Coppa Italia di skiroll.

Per la prima volta nella storia della recente avventura dello skiroll in Fisi una tappa di Coppa Italia approda in Abruzzo.

Organizzazione affidata allo sci club Alfedena per l’occasione sarà presente il Presidente FISI Flavio Roda.

Sabato 1 luglio alle ore 15:30 partiranno le qualifiche della prova sprint e a seguire la fase ad eliminazione diretta. È atteso Emanuele Becchis campione del Mondo nel 2015 in Val di Fiemme.

Domenica è prevista una prova in pattinato con partenza alle ore 9:30. La categoria assoluta maschile percorrerà 10 km, l’assoluta femminile e Master B km 7, gli Under 16 5 km, gli Under 14 3 km, gli Under 12 2 km e 1 km è previsto per gli Under 10.

 

Scarica Scarica il regolamento di Alfedena

Scarica la classifica provvisoria di Coppa Italia dopo la 4a prova

Scarica il regolamento skiroll 2017

Scarica RTF skiroll 2017

Vai al calendario skiroll 2017

Pubblicato in Euroitalia | Contrassegnato , , | Lascia un commento