>Medicina Funzionale e Ondamed – Intervista al Dr.Wolf Dieter Kessler (in tedesco)


>

 

MEDICINA/ OSTEOPOROSI: SCOPERTO NUOVO METODO NELLA PREVENZIONE E CURA

(€UROITALIA – LAS VEGAS – USA, 01.01.2011). Semplice e geniale, fa cessare il dolore dopo due applicazioni e i risultati sono immediati in tutti i parametri della gestione del dolore da osteoporosi: dalla mobilità, alla stabilità delle gambe, dalla possibilità di portare pesi facendo le scale o uscire dall’auto, al rafforzamento della densità ossea.
La scoperta è a firma Dr. Wolf-Dieter Kessler, che da oltre dieci anni si occupa di trattamento dell’osteoporosi con l’applicazione PEMF (Pulsating Electromagnetic Frequencies) presso la omonima clinica medica in Germania.
Dr. Kessler ha presentato i dati della sua ricerca condotta su diversi pazienti in occasione del 18mo Congresso Annuale di Medicina Anti-Aging e Tecnologie Biomediche, lo scorso 9 dicembre 2010, a Las Vegas. I risultati sono sbalorditivi e la scoperta del nuovo metodo nella medicina, PEMF Campi Elettromagnetici Pulsanti – per osteoporosi, è utilizzato nella prevenzione e  nel trattamento dell’osteoporosi grave e acuta.
Partendo dalle ricerche di due grandi scienziati, Harold Saxton Burr (1889-1973 e William Ross Adey (1922-2004), Dott. Kessler ha dimostrato come il nuovo metodo PEMF –  Campi Elettromagnetici Pulsanti – per osteoporosi “è molto semplice e richiede una formazione di 10 minuti per il terapeuta”. Burr, professore e ricercatore in Neuroanatomia e Bio-elettrodinamica all’Università di Yale (USA), è ricordato in particolare per  la sua “teoria elettro-dinamica dello sviluppo” del 1932, in cui spiega come “qualsiasi proliferazione – qualsiasi sviluppo del tessuto dipende dalla qualità del campo elettro-dinamico, cioè il campo della matrice.” Adey, professore di Anatomia e Fisiologia Los Angeles, è ricordato per la gamma dei “Adey” o “finestra biologica” (3-25 Hz ).
Alcuni pazienti affetti da osteoporosi grave, per cause varie, si sono sottoposti al metodo di Kessler e “i risultati parlano da soli nei seguenti parametri – sostiene Kessler – della gestione del dolore, della stabilità nel camminare, della stabilità nell’uscire dall’auto, della mobilità, della possibilità di trasportare oggetti su per le scale e nella densità delle ossa” ha continuato il medico tedesco. “Ogni concetto di medicina Anti-Aging deve considerare la possibilità di PEMF poiché solo negli Stati Uniti oggi ci sono oltre 12 milioni di pazienti con osteoporosi.”, ha concluso Kessler.  ( Simona C. Farcas)

Ondamed flex-applicator
http://futuroinsieme.wordpress.com/2011/01/01/
Questa voce è stata pubblicata in Simona C. Farcas. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...