Bucarest, Grande successo del Forum economico italo-romeno


Il Forum Economico organizzato da CCIRO Italia presso l’Università del Politecnico di Bucarest, un passo avanti nelle relazioni economiche tra la Romania e l’Italia DSC_0071

Roma, 29 Settembre 2014 – la Camera di Commercio della Romania in Italia ha registrato un altro successo nella missione assunta ancora dalla sua costituzione, quella di sostenere gli scambi economici romeno-italiani e di convincere gli investitori stranieri ad investire in Romania. Nei giorni 26 e 27 settembre si è svolto il forum organizzato in collaborazione con l’Università del Politecnico di Bucarest ed il Ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale del Governo della Romania, con il supporto di Confartigianato Roma, delle Camere di Commercio di Aquila e Perugia e dell’Unione delle Camere di Commercio Bilaterali in Romania.

Il Forum Economico ha riunito imprenditori romeni ed italiani, rappresentanti del Governo Romeno, camere di commercio, associazioni e rappresentanti del mondo accademico e un vasto pubblico per discutere dell’attrazione degli investitori romeni presenti in Italia  e del sostegno a favore di essi, degli investimenti nel settore dell’agricoltura e nello specifico della lavorazione dei prodotti agricoli romeni, dei metodi di replica dell’esperienza dell’industria agroalimentare italiana e della sostituzione dei prodotti agro-alimentari provenienti da aree extra UE con prodotti certificati italiani.

Ad inaugurare l’evento è stata la  Prof.ssa Ecaterina Andronescu, Presidente del Senato dell’Università del Politecnico di Bucarest, che ha sottolineato i risultati ed i progetti del Politecnico e ha parlato dell’importanza della collaborazione tra il settore accademico e quello del business, cosi come del coinvolgimento dell’Università nei progetti di studio e di ricerca utili per lo sviluppo delle relazioni economiche tra la Romania e l’Italia.

Eugen Terteleac, Presidente CCIRO Italia ha apprezzato  il coinvolgimento del mondo accademico: “Il coinvolgimento e la partecipazione del settore accademico romeno è certamente una garanzia per il successo di questi  progetti utili per lo sviluppo socio-economico del paese. . Il XII Forum Economico organizzato dalla nostra istituzione sviluppa oggi le proposte ed i progetti di investimento in settori quali l’energia, l’edilizia e l’agricoltura. L’avvicinamento degli investitori romeni in Italia e la restituzione della fiducia di essi nell’economia romena è uno dei principali obiettivi di CCIRO Italia. “

Carlo Capria, Rappresentante del Consiglio dei Ministri dell’Italia ha lodato le iniziative CCIRO Italia: “Le relazioni economiche tra l’Italia e la Romania sono in un costante sviluppo grazie anche al coinvolgimento della Camera di Commercio e Industria della Romania in Italia. Il nostro dovere, di tutti coloro oggi presenti, è quello di sostenere ed incoraggiare gli investitori a creare  dei progetti, a beneficiare di fondi europei e del sostegno offerto dalle istituzioni romene ed italiane. Dobbiamo incoraggiare i giovani a creare impresa. Il futuro è dei giovani imprenditori, che sono dinamici ed in sintonia con la tecnologia moderna. “

Cornel Visoianu, Consigliere del Primo Ministro, promette il supporto garantito  del Governo: “Abbiamo sostenuto e partecipato ad eventi organizzati da CCIRO Italia, che sono estremamente importanti per il rapporto tra le autorità ed il settore imprenditoriale. Il sostegno del Governo romeno per gli imprenditori esteri che vogliono investire nell’economia romena è garantito. Le politiche ed il programma del Governo sono favorevoli agli investitori stranieri interessati all’economia romena. Gli investimenti ad alto potenziale in edilizia, agricoltura ed energia beneficiano di  vari sgravi fiscali e finanziamenti  dei  fondi europei. “

Daniel Botãnoiu, Segretario di Stato presso il Ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale e co-organizzatore del XII Forum ha parlato  dei vantaggi degli investimenti nell’agricoltura romena: ” Gli investimenti italiani in terreni agricoli romeni  sono importanti. Invitiamo gli investitori romeni ed italiani a cogliere i vantaggi e le opportunità di investimento nei settori di lavorazione dei prodotti agricoli e di logistica, settori non cosi competitivi rispetto a quelli dell’economia degli  altri paesi europei.  Voglio analizzare insieme a voi  tutti i progetti degli investitori romeni ed italiani portati a questo Forum. “

Anca – Laura Ionescu, Segretario di Stato presso il Dipartimento delle Piccole e Medie Imprese, Settore Imprenditoriale e Turismo, ha esposto le linee guida: “Sostenere il settore imprenditoriale, delle PMI rappresenta una priorità sia a livello nazionale che a livello europeo, in quanto questa categoria di operatori economici, più dinamici e flessibili rispetto alle grandi imprese sono il motore di ogni economia moderna. Il Governo della Romania, cosi come l’esecutivo europeo, ha l’obiettivo di creare un contesto imprenditoriale attivo, stabile, prevedibile, basato sulla competitività, responsabilità e spirito imprenditoriale, focalizzando la sua attenzione su diverse linee guida per sostenere lo sviluppo del settore privato: il sostegno all’imprenditorialità ed all’iniziativa privata, la facilitazione  all’accesso delle PMI ai finanziamenti, l’innovazione, i mercati, il sostegno alle PMI esistenti. “

Sorin Dimitriu, Vicepresidente della Camera di Commercio e Industria della Romania, Presidente CCIR Bucarest, ha annunciato che la CCIR è interessata a collaborare con CCIRO Italia: “Rappresento qui oggi  l’intero mondo del business  romeno. Insieme ai colleghi d’Italia sosteniamo concretamente coloro che sono interessati ad investire in Romania. Un altro progetto importante per il sistema camerale romeno è quello di promuovere i prodotti romeni sul mercato estero. Il partenariato dovrebbe essere all’ordine del giorno, in collaborazione con i colleghi di Roma dobbiamo sviluppare dei progetti complessi a sostegno degli investitori.

Bogdan Stanoevici, Ministro Delegato per  i Romeni della Diaspora , ha parlato  dei romeni della  diaspora in generale, che vorrebbe sostenere, vista  la posizione che detiene: “Sono lieto di essere qui oggi tra amici come Ecaterina Andronescu, Eugen Terteleac. La mia preoccupazione sono i romeni nel mondo e trovare delle soluzioni ai loro problemi.”

Durante i due giorni di lavori sono intervenuti i rappresentanti delle diverse associazioni, i membri della delegazione degli investitori romeni e italiani, professori universitari, membri del Governo Romeno, rappresentanti di Confartigianato Italia, la Filiale Agricola Italiana (F.Agr.I.).

I moderatori dell’evento sono stati il Segretario Generale CCIRO Italia, Andrea Amato ed il Vicepresidente CCIRO Italia, Corneliu Ioan Dinu.

Dipartimento Comunicazione CCIRO Italia

Questa voce è stata pubblicata in Euroitalia e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...