Arminio, traditore dell’Impero


…oggi, dopo duemila anni, il mito del liberatore dall’oppressione straniera, del fautore dell’unità tedesca e inventore dell’idea stessa di Germania è ancora vivo, come dimostra il milione e passa di visitatori che ogni annosi recano a Detmold in una sorta di mistico pellegrinaggio identitario. Forse perché, come spiegano M. Bocchiola e M. Sartori in un recente e puntuale saggio sulla battaglia (“Teutoburgo 9 d.C. La disfatta delle legioni di Augusto”, Milano 2005), quella animata da Arminio fu una lotta per preservare la propria civiltà tornando alle origini contro la pressione di una cultura – quella romana – evidentemente più avanzata: il primo caso noto, insomma, di quel “nativismo” che oggi – anche per reazione alla globalizzazione e alle tensioni che questa comporta – sembra tornato di moda.

Studia Humanitatis - παιδεία

di E. Percivaldi, Un mito controverso – “Hermann”

«Ebbe a suo sfavore l’amore per la libertà del suo popolo, e assalito con le armi mentre combatteva con esito incerto, cadde tradito dai suoi collaboratori. Indubbiamente fu il liberatore della Germania, uno che ingaggiò guerra non a un popolo romano ai suoi inizi, come altri re e comandanti, ma a un Impero nel suo massimo splendore. Ebbe alterna fortuna in battaglia, ma non fu vinto in guerra. Visse trentasette anni e per dodici fu potente. Anche ora è cantato nelle saghe dei barbari, mentre è ignorato nelle storie dei Greci che ammirano solo le proprie imprese e da noi Romani che esaltiamo l’antichità e non badiamo ai fatti recenti, non è celebrato ancora come si dovrebbe».

È la voce dello storico latino Tacito, che nei suoi Annales (II, 88) descrive Arminio con un’enfasi tale da portarlo, quasi duemila anni dopo, a…

View original post 2.778 altre parole

Annunci

Informazioni su Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas

Promuoviamo i giovani e le nuove generazioni quali protagonisti nella costruzione della comunità europea, nostra Casa comune. Continuo è il nostro supporto nella loro formazione ed educazione alla cittadinanza attiva, così come l'attività di comunicazione, informazione e collaborazione con le amministrazioni, gli enti locali, le associazioni e le comunità per un "Futuro Insieme" ...con una Patria europea comune. CONTATTI Email: futuroinsieme2012@gmail.com Tel. cell.: 39 320 1161307
Questa voce è stata pubblicata in Simona C. Farcas. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...