L’artista romena, Luminiţa Ţăranu, vincitrice del 47° Premio Sulmona – Premio Speciale per Artista Straniero


 

L’artista romena Luminiţa Ţăranu, che vive e lavora in Italia dal 1987, si annovera tra i vincitori del 47° Premio Sulmona. La Giuria le ha assegnato il Premio Speciale per Artista Straniero per il suo lavoro PICTA MANENT 2020. La prestigiosa rassegna internazionale di arte contemporanea, inaugurata il 7 novembre presso il Museo Civico Diocesano Santa Chiara di Sulmona, in Abruzzo, è dedicata quest’anno alla memoria del suo fondatore Gaetano Pallozzi, venuto a mancare lo scorso aprile. La manifestazione, organizzata quest’anno online dal Circolo di Arte e Cultura “Il Quadrivio”, con il Patrocinio del Senato della Repubblica, della Regione Abruzzo, della Provincia dell’Aquila e del Comune di Sulmona, ha riunito circa 240 artisti provenienti dall’Italia e da nazioni come Germania, Serbia, Polonia, Romania, Russia, Bielorussia, Iran, Siria, Argentina, Messico, Venezuela, Sri Lanka. 

La vincitrice del 47° Premio Sulmona è l’opera “Cantiere alla Stazione Termini” (2012) di Giovanni Arcangeli (Roma). Il secondo premio è andato a “Composizione blu alfa 1” (2020), di Carlo Curatoli (Napoli), mentre al terzo posto si è classificata l’opera “Senza titolo” (2020) di Wladimiro Maraschio (Sulmona). I vincitori saranno premiati in chiusura della mostra, sabato 5 dicembre, alle ore 17, in una cerimonia che si potrà seguire via web. D’altronde, in seguito all’emergenza sanitaria, l’intera edizione 2020 della manifestazione si è tenuta in modalità online, sia per la rassegna espositiva che per le cerimonie di inaugurazione e di premiazione, come ricordano gli organizzatori. 

Oltre al lavoro dell’artista romena, la Giuria, presieduta dall’architetto Raffaele Giannantonio, presidente del Circolo di Circolo di Arte e Cultura “Il Quadrivio”, e composta da Carlo Fabrizio Carli, Giorgio Di Genova, Enzo Le Pera, Marcello Lucci, Cosimo Savastano, Duccio Trombadori e Maurizio Vitiello, ha assegnato il Premio Speciale per Artista straniero anche a “Ritratto nello specchio” (2018) di Farahnaz Azarabadihagh (Iran). 

La prima partecipazione al Premio di Sulmona, avvenuta nel 1996, su invito dello storico e critico d’arte Giorgio Di Genova, ha portato a Luminiţa Ţăranu la “Targa d’argento” per l’opera concettuale “SUPERSLIDE n.29”, come ha detto l’artista stessa a Radio Romania Internazionale. E’ tornata negli anni successivi nella città abruzzese, sia su invito di Giorgio Di Genova che di Gaetano Pallozzi stesso. Quest’anno l’invito le è stato rivolto dal critico d’arte e sociologo Maurizio Vitiello. 

“L’opera PICTA MANENT 2020, per la quale mi è stato assegnato il premio, fa parte della mia ricerca che mette al centro dialogo tra la materia archeologica, con il suo contenuto informale artistico, storico e architettonico, e il mio fare contemporaneo, nel desiderio di rinforzare il filo connettivo tra l’antico e il contemporaneo. Mettendo insieme l’evocazione mentale e l’evocazione materica, considero il “corpo umano” dal punto di vista dell'”opera d’arte” quale rappresentazione dell’epurazione armonica ed estetica del corpo umano anatomico”, spiega Luminiţa Ţăranu. L’artista è affascinata dalla scultura classica greca e dalle bellissime copie romane di sculture ellenistiche, dell’importanza dell’armonia, dell’equilibrio, la perfezione e la vitalità espressiva che mettono al centro del mondo il corpo umano come contenitore del quantum filosofico e scientifico. 

“PICTA MANENT 2020 è una sintesi tra il concetto postclassico, sul quale lavoro dal 2002, e la serie delle PICTA, iniziata nel 2016, dove il rapporto estetico tra il corpo umano opera d’arte e la natura come punto di energia è mediato dalla metamorfosi, come filo conduttore nel mio lavoro”, aggiunge Luminiţa Ţăranu, spiegando come esprime in questa opera il suo rapporto con il mondo e la natura. 

(photo credits Luminiţa Ţăranu)

Intervista Radio Romania International in italiano:
https://www.rri.ro/it_it/47_o_premio_sulmona_luminita_Taranu_vince_premio_speciale_per_artista_straniero-2627696?fbclid=IwAR1ibxjxnAyTJ3RkvWLiSMKUdfnfRxOA5tb9euJnaRCxtu0Udco1zLAYoEw

Cerimonia di Premiazione: https://www.facebook.com/premiosulmonaofficial/videos/1343767162662156 

PICTA MANENT 2020 di Luminiţa Ţăranu, 100 x 100 cm acrilici /vinilici su tela, Premio Speciale per Artista Straniero del 47° Premio Sulmona

Questa voce è stata pubblicata in Arte, Simona C. Farcas e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...