Compie 30 anni “La Società”, la rivista del Toniolo sulla Dottrina sociale della Chiesa


La Società per una migliore società
Ha compiuto 30 anni la rivista del Toniolo sulla Dottrina sociale della Chiesa

Era il 1991 quando veniva fondata a Verona La Società, rivista di Dottrina sociale della Chiesa. A trent’anni da quella data si è voluto festeggiare il significativo traguardo di questo fruttuoso impegno di pensiero e di azione che innerva la fede nella storia quotidiana degli uomini. Lo si è fatto sabato 9 aprile presso la sede della Fondazione Toniolo (che è l’editrice della rivista) con una tavola rotonda che ha visto protagonisti vescovi, economisti, teologi che hanno riflettuto sulla crisi epocale dei tempi presenti.
La secolarizzazione della società, la perdita di identità, la relativizzazione dei valori, la rinuncia alla speranza e dunque a un futuro di pacifica convivenza sono il frutto di filosofie che hanno decretato prima la “morte di Dio”, poi “l’eclissi di Dio” ed infine la sostituzione di Dio con l’uomo-Dio che, grazie alla scienza e alla tecnica, è diventato il nuovo demiurgo.
Unica barriera a questa deriva è stata la Dottrina sociale della Chiesa che – come ha sottolineato don Renzo Beghini, presidente della Fondazione Toniolo nel saluto introduttivo – «si ispira ed è fedele alla parola di Dio e al Magistero. La Società – ha aggiunto – è stata e continua ad essere un prezioso strumento di impegno culturale dei cattolici che vogliono ad un tempo dare allo smarrito e stranito uomo di oggi speranza, progetti e futuro».
Dal canto suo il vescovo mons. Giuseppe Zenti ha ripreso alcuni temi nodali dell’essere oggi cristiani, vale a dire “luce del mondo e sale della terra”. In una società che sta andando alla deriva, di fronte ai tragici scenari di guerra che mostrano l’inumanità dell’uomo diventato lupus, quale può essere – si è chiesto il presule – il ruolo della Chiesa?
La risposta è stata: esercitare pienamente il diritto-dovere di annunciare la Parola nella fedeltà e nella verità del Vangelo e nella sapienza dello Spirito Santo. I cattolici dal canto loro devono testimoniare quotidianamente questo straordinario messaggio che diventa contributo fondamentale di civiltà e di civilizzazione, nel solco di una fede vissuta e applicata, di un pensiero limpido e alto che ha a cuore l’uomo nella sua sacralità e totalità. Sono seguite le magistrali relazioni di mons. Mario Toso e del prof. Stefano Zamagni
I lavori sono stati conclusi dal direttore della rivista Claudio Gentili che ha evidenziato come questi 30 anni di vita abbiano mostrato come vi sia la necessità (oggi ancor più urgente) di un impegno dei cattolici sul piano culturale, delle idee e della progettualità. Per questo – ha concluso – bisogna continuare a far conoscere e valorizzare la Dottrina sociale della Chiesa che «è semplicemente la dimensione sociale del Vangelo, la carezza di Dio agli ultimi, che configura la cura e la custodia della persona umana e della casa comune».

Renzo Cocco

Nell’articolo sono presenti anche due box con interviste al professor Stefano Zamagni e al Mons. Mario Toso, vescovo di Mogliano

Fonte: https://www.fondazionetoniolo.it/2022/04/28/la-societa-per-una-migliore-societa/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: